Condividi
  • Facebook
  • Twitter
Focus 10/12/2018

Mogart, arte a Mogliano Veneto

Un nuovo museo accoglie la Collezione Alessandra. Tra le opere dipinti di Veronese e Tintoretto

A Mogliano Veneto, in provincia di Treviso, è stato inaugurato il Mogart - Arte a Mogliano, un nuovo museo nato dalla concessione in comodato d’uso di una prestigiosa collezione di oltre quaranta dipinti datati dal XV al XX secolo dell’architetto moglianese Giuseppe Alessandra, la cui esposizione è stata allestita nei rinnovati Spazi del Brolo. Il progetto è stato promosso e organizzato dall’amministrazione comunale, con la collaborazione di Villaggio Globale International.

La raccolta, messa insieme dal collezionista in oltre sessant’anni e affidata alla gestione di Coopculture, comprende opere di autori importanti quali Bergognone, Romanino, Pietro della Vecchia, Veronese e Tintoretto, Telemaco Signorini, Emile Bernard e Arturo Martini. Prevale nettamente il genere della ritrattistica, che offre l’opportunità di un’interessante indagine di costume.

Il percorso espositivo è curato da Ettore Merkel, direttore della pinacoteca, e si sviluppa in tre sale: al piano terra trova spazio la pittura ottocentesca e novecentesca veneziana e veneta, contrapposta ad alcuni esempi di scuola toscana e francese; nelle due sale superiori, invece, sono collocati i dipinti rinascimentali, manieristi e barocchi di ambito soprattutto veneziano e veneto, a confronto con alcuni quadri coevi di area lombarda e toscana.

bottega di Paolo Veronese, Ercole e l'Ispirazione bottega di Paolo Veronese, Ercole e l'Ispirazione

Ambrogio da Fossano detto Bergognone, La Vergine Maria allatta il Bambino
Girolamo Romani detto Romanino, San Paolo
Jacopo Comin detto Tintoretto (attribuito), Ritratto di un giovane gentiluomo
Jacopo Comin detto Tintoretto, Cardinale Barbaro
bottega di Paolo Veronese, Ercole e l'Ispirazione

torna all'inizio del contenuto