Condividi
  • Facebook
  • Twitter
Notizia 16/6/2015

Castello Visconteo, esposto l’arazzo fiammingo della battaglia di Pavia

“1525-2015 Pavia, la Battaglia, il Futuro. Niente fu come prima” è la rassegna allestita dal 12 giugno al 12 luglio al Castello Visconteo di Pavia, nell’ala sud del primo piano, restaurata e aperta al pubblico per la prima volta in questa occasione. Curata da Susanna Zatti, Luigi Casali, Virginio Canton la mostra è un modo nuovo per rileggere l’evento che ha modificato la geografia politica d’Europa e segnato il passaggio da un’epoca all’altra, grazie all’esposizione di uno dei giganteschi arazzi fiamminghi (quasi 8x5 metri). Realizzati tra il 1528 e il 1531 per farne dono all’imperatore Carlo V – vincitore del memorabile scontro – e grazie a una serie di apparati multimediali di grande effetto è stato possibile ricostruire l’intero ciclo di pannelli intessuti, con un effetto immersivo e godendo dei dettagli e delle particolarità della narrazione. Correda la mostra una sezione didattica e percorsi per non vedenti.
torna all'inizio del contenuto