Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Collezioni; Collezione

Categoria:

Musei; Reperti archeologici; Aree archeologiche

Nel Museo sono esposti i reperti relativi ai siti archeologici scoperti nel territorio del comune di Tortora, che consentono di ripercorrere la storia del popolamento del paese dall'epoca Preistorica a quella tardo romana. Nel Rosaneto, in prossimità della sponda sinistra del fiume Noce, si è identificato un giacimento all'aperto di strumenti preistorici databili tra i 200.000 ed i 150.000 anni fa. Nella grotta di Torre Nave si è accumulato un deposito risalente al Paleolitico Medio di circa 35.000 anni fa. Nelle località Palecastro, San Brancato e Pergolo sono state individuate oltre 90 tombe, quasi tutte dotate di ricchi corredi costituiti da vasellame di pregio e monili in argento, bronzo, ferro ed ambra di produzione indigena e d'importazione dalle città coloniali della Magna Grecia e dalla Grecia stessa. Infine il reperto più importante è costituito dall'iscrizione in lingua enotria apposta su un blocco parallelepipedo di calcare che costituisce uno dei pochissimi documenti epigrafici di questa antica lingua indigena.

immagine

Consulta le opere della collezione

Visualizza tutte le opere

Indirizzo:

Antiquarium, Piazza D. Alighieri , Tortora - 87020 - CS

Identificatore:

coll_283

Diritti

Diritti: licenza_CulturaItalia

Riferimenti

In: Antiquarium



Documenti simili

Immagine

Collezione archeologica - Gorizia (Gorizia)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_11221

Immagine

collezione archeologica


oai:culturaitalia.it:museiditalia-coll_280

Immagine

Collezione archeologica


oai:culturaitalia.it:museiditalia-coll_284

torna all'inizio del contenuto