Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Stella di David e Tricolore, gli ebrei e la costruzione dell’Italia unita » Patrie dei superstiti
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




Patrie dei superstiti

 

stella_di_david_e_tricolore_it stella_di_david_e_tricolore_it stella_di_david_e_tricolore_it

patrie_dei_superstiti


Patrie dei superstiti
Letteratura ebraica del dopoguerra in Italia e in Polonia

Laura Quercioli Mincer

Lithos editrice
Laboratorio est/ovest
Collana diretta da Luigi Marinelli

pdf_button Il Volume (PDF)

 

La letteratura ebraica si è espressa in tutte le lingue della Diaspora. In questo volume viene delineato, sulla base di opere scritte in italiano e in polacco, un frammento di una sua possibile storia.

Il libro si articola su quattro temi o punti chiave: il ritorno degli ebrei e l’accoglienza loro riservata dopo la Shoah; la partecipazione politica degli ebrei alla polis, generalmente espressa, in queste opere, nel comunismo o nel sionismo; l’odio di sé ebraico, anche intrecciato all’identità omosessuale; il ‘ritorno’ della seconda generazione, ovvero l’elaborazione da parte dei figli e dei nipoti della memoria della generazione precedente.

Protagonisti di queste pagine sono scrittori affermati o giovani autori; l’esperienza ebraica in Italia e in Polonia, così come da loro narrata, mostra tutta la distanza di vicissitudini storiche e spirituali spesso divergenti, ma anche tutta la vicinanza di una profonda unità di destino e ispirazione.

Laura Quercioli Mincer nel quinquennio 2004/2009 ha insegnato Storia e cultura ebraica nei paesi slavi all’Università di Roma La Sapienza. È autrice di un centinaio di testi, tra articoli scientifici e saggi, dedicati in particolare alla cultura ebraico-polacca. Fra i suoi lavori più recenti, la curatela di Il Dibbuk. Fra due mondi, Austeria-Bollati Boringhieri, Cracovia-Budapest-Torino 2009, e «Un ebreo resta sempre un ebreo». Vicende dell’ebraismo e del messianesimo nella cultura polacca, Bibliotheca Aretina, Arezzo 2008.

 

Tratto dalla quarta di copertina