Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Collezioni; Collezione

Categoria:

Armi e armature

Il Museo civico "Giovani Fattori" di Livorno conserva una collezione di armi e di cimeli che possono farsi risalire al periodo risorgimentale e alle guerre d'Africa. La maggior parte degli oggetti, attraverso donazioni effettuate da privati o da altri enti pubblici, venne acquisita tra il 1933 e il 1937 e avrebbe dovuto far parte di una sezione specialistica del Museo, quella appunto dedicata al Risorgimento Nazionale. Nel 1938 la costituzione della sezione sembrava ormai prossima ma le vicende di quel periodo e lo scoppio della guerra vanificarono il progetto. Solo gli oggetti appartenuti a Giuseppe Garibaldi furono all'epoca esposti. Alla fine del periodo bellico molte armi risultarono perdute e quelle sopravvissute furono depositate nei magazzini comunali. Tra il 1979 e il 1980 le armi furono recuperate, fatte oggetto di un intervento conservativo ed esposte, insieme ai cimeli risorgimentali e ad altri documenti d'epoca, in una mostra allestita nei locali di Porta San Marco, l'unica sopravvissuta nella sua interezza tra quelle che si aprivano nella cerchia delle mura lorenesi.

immagine

Consulta le opere della collezione

Indirizzo:

Museo Civico Giovanni Fattori - Via S. Jacopo in Acquaviva - Livorno - 57123 - LI

Identificatore:

coll_553

Diritti

Diritti: licenza_CulturaItalia

Riferimenti

In: Museo civico Giovanni Fattori



Documenti simili

Immagine

Esposizione cimeli storici militari - San Daniele del Friuli (Udine)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_10696

Immagine

Mostra di cimeli del Risorgimento - Salemi (Trapani)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_10866

Immagine

Museo di cimeli storico militari - Chiaramonte Gulfi (Ragusa)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_10570

torna all'inizio del contenuto