Condividi
  • Facebook
  • Twitter

predella

Tipo:

Opere; predella; Oggetto fisico

Categoria:

Opere d'arte visiva

Autore:

Giannicola di Paolo (1460 - 1544)

La predella fa parte della pala (dal 1813 al Louvre) eseguita per la Corporazione dei Maestri Lombardi di Pietra e Legname, che avevano un proprio altare dedicato a San Giuliano nella chiesa di Santa Maria dei Servi sul colle Landone in Porta Eburnea. Dopo la distruzione della chiesa nel 1540, l'opera venne trasferita nella chiesa di Santa Maria Nuova, da dove poi, in seguito alle demanianzioni napoleoniche, la tavola centrale partì per la Francia, mentre la predella entrò nella quadreria dell'Accademia di Belle Arti di Perugia. Quest'ultima un tempo era attribuita ad Andrea d'Assisi, e poi a Domenico Alfani; oggi non vi sono dubbi su l'autografia di Giannicola di Paolo, in un momento in cui l'artista risentì fortemente degli influssi raffaelleschi e pintoricchieschi, oltre che signorelliani. Mentre la parte lignea, affidata ad Antonio da Mercatello, venne eseguita tra il 1504 e il 1507, la parte pittorica venne terminata solo nel 1512, anche se l' incarico gli era stato assegnato precedentemente.
Predella formata da tre tavolette, facente parte della pala d'altare raffigurante la Madonna con Bambino, angeli e i Quattro Santi, oggi conservata al Louvre

Data di creazione:

1512 - 1512, sec. XVI, primo quarto; 1512

Materia e tecnica:

tavola/ pittura a olio

immagine

Condizioni d'uso della risorsa digitale:
Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale
Quest'opera di MetsTeca è distribuita con Licenza Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale.

Consulta la risorsa

Oggetti digitali

Indirizzo: Palazzo dei Priori, Corso Vannucci 19 - 06100 Perugia, Perugia (PG) - esposto sala 28,inv. 320-322 (1918)

Riferimenti

È riferito da: scheda iccd OA: 10-00016385-0

In: Galleria Nazionale dell'Umbria - Opere Esposte

Identificatore: work_15947

Diritti

Diritti: Accademia di Belle Arti "Pietro Vannucci" Perugia

Detentore dei diritti: proprietà Ente pubblico non territoriale

Licenza: Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale



Documenti simili

torna all'inizio del contenuto