Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Collezioni; Collezione

Categoria:

Sculture; Gemme incise

Il Museo Archeologico Nazionale di Venezia, nato nel XVI secolo grazie a due lungimiranti prelati rinascimentali, Domenico e Giovanni Grimani, offre ai suoi visitatori una ricca raccolta d'antichità (920) testimonianza altissima del collezionismo veneziano, di cui si presentano le principali fra gemme incise e cammei, greche, romane e rinascimentali , bronzi, ceramiche e avori. L'originaria raccolta di "anticaglie" di circa duecento fra stele, statue, busti, rilievi, che con il legato (1523) di Domenico Grimani e la donazione di Giovanni Grimani (1587) fu offerta alla Serenissima, costituì il nucleo dello "Statuario Pubblico", tipica espressione di gusto rinascimentale, allestito nel 1596 da Federico Contarini nell'Antisala della Libreria di S. Marco, il quale vi aggiunse anche esemplari appartenenti alla propria raccolta. I manufatti sono di altissima qualità, provenienti da Roma, dall'area aquileiese e dalmata e dall'Egeo orientale, fra cui in particolare degni di nota sono un cospicuo numero di sculture originali della fine del V-inizi del IV secolo a.C. Le donazioni poi continuarono fra il XVI e il XVIII secolo (Giovanni Mocenigo, Giacomo Contarini, Girolamo Zulian). Ancora originali greci e pervennero con la Collezione di Ascanio Molin (1813).

immagine

Consulta le opere della collezione

Visualizza tutte le opere

Indirizzo:

Museo Archeologico Nazionale di Venezia, Piazza San Marco 17/52, Venezia - 301xx - VE

Identificatore:

coll_512

Diritti

Diritti: licenza_CulturaItalia

Riferimenti

In: Museo archeologico nazionale di Venezia



Documenti simili

Immagine

Museo Lascito Cuneo - San Colombano Certenoli (Genova)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_9944

Immagine

Museo di Palazzo Grimani - Venezia (Venezia)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_8174

Immagine

Museo di Palazzo Grimani


oai:culturaitalia.it:museiditalia-coll_460

torna all'inizio del contenuto