Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Luoghi della cultura; Ente/Istituzione

Categoria:

Musei d'arte

Il museo è frutto di un restauro decennale, fortemente voluto da don Renzo Rossi, titolare della parrocchia di S. Fortunato. Si tratta del recupero di un tesoro della cultura e dell'arte riminese, quello dell'antica abbazia olivetana sul colle di Covignano, Santa Maria Annunziata Nuova di Scolca, oggi sede della parrocchia di San Fortunato.
La ricchezza dell'insieme, che comprende anche la chiesa edificata da Carlo Malatesta nel 1418, il seminario vescovile e la biblioteca diocesana, è tale da essere definita come "uno dei più importanti luoghi di arte e di storia della provinca riminese". Le quattro stanze, ognuna di colore diverso, ospitano testimonianze importanti come la campana originale del 1400, antichi paramenti ed abiti liturgici, oggetti appartenuti ai monaci olivetani, argenteria, rare pergamene e manoscritti del XV-XVII secolo, dipinti. Tra i pezzi più importanti la pagina miniata di un corale quattrocentesco, unica superstite dei canti religiosi dei monaci dopo le devastazioni napoleoniche.
Ogni stanza è dedicata ad un'epoca storica: quella caratterizzata da un colore terroso antico al '400, poi c'è la stanza riservata al '600, la terza si rifà al '700 con i paramenti religiosi, mentre l'ultima è dedicata al culto popolare.

È riferito da:

consulta la scheda dell'Anagrafe Luoghi della Cultura
consulta il sito web

Fonte dati

Anagrafe Luoghi della Cultura

Identificatore: mus_10822

Diritti

Detentore dei diritti: Comune

Informazioni

San Fortunato, Via Covignano, 257 - Rimini (Rimini), Emilia-Romagna - Italia

orario: mercoled' 15.00 -17.00 o prenotazione telefonica

Biglietteria: costo dei biglietti: gratuito

Contatti: tel: 0541 751761

Prenotazione: Nessuna



Documenti simili

Immagine

Museo Neolitico - Anguillara Sabazia (Roma)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_10832

Immagine

Museo preistorico - Paceco (Trapani)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_10845

Immagine

Museo Biscari - Catania (Catania)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_10986

torna all'inizio del contenuto