Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Luoghi della cultura; Ente/Istituzione

Categoria:

Musei archeologici

Le grotte di Stiffe si trovano sulla Strada Statale 261, a pochi chilometri da San Demetrio ne' Vestini e sono originate da un fenomeno carsico ipogeo che provoca il drenaggio delle acque superficiali dei sovrastanti altopiani.
Le grotte furono scoperte nel 1906, in concomitanza con i lavori per la realizzazione di una centrale elettrica; ulteriori esplorazioni risalgono agli anni '80, quando fu aperto al pubblico un percorso attrezzato.
Le sezioni più interessanti sono: la sala del silenzio, l'unico ambiente asciutto all'interno delle grotte, la sala della cascata, in cui il torrente ha un salto d'acqua di 30 metri, il lago nero e la sala delle concrezioni, nelle quali si trovano numero stalattiti e stalagmiti.
La cooperativa che gestisce l'apertura delle grotte di Stiffe coordina la visita guidata al museo di speleologia Rivera, attualmente in riallestimento. Il percorso museale comprende sezioni dedicate alla paleontologia, alla mineralogia, alla geologia e alla fotografia speleologica.

Informazioni:

orario: 10.00 - 13.00 / 15.00 -18.00 tutti i giorni compresi i festivi
biglietteria: costo dei biglietti: Ingresso gratuito

Contatti:

email: info@grottestiffe.it - tel: 086286142 - fax: 086286111
prenotazione: Nessuna

Ambito geografico:

Località Stiffe, GROTTE DI STIFFE, Via del Mulino - 67028, San Demetrio ne' Vestini (L'Aquila), Abruzzo - Italia



Documenti simili

Immagine

Grotte di Stiffe - Museo di Speleologia “Vincenzo Rivera”

Redazione CulturaItalia
portalesegnala:portalesegnala_0003680.html

Immagine

Biblioteca del Museo di speleologia V. Rivera

ICCU Anagrafe delle biblioteche italiane
oai:anagrafe.iccu.sbn.it:IT-AQ0150

torna all'inizio del contenuto