Condividi
  • Facebook
  • Twitter

dipinto

Tipo:

Opere; dipinto; Oggetto fisico

Categoria:

Opere d'arte visiva

Autore:

Andrea del Sarto (1486 - 1530)

Nel 1511 Andrea del Sarto, ricevette la commissione e i primi pagamenti per l'affresco dall'abate vallombrosano Ilario Panichi. Gli studi piu' recenti hanno rilevato che a questa data risale l'esecuzione dell'affresco del sottarco, alla quale collaborano Andrea di Cosimo Feltrini per le grottesche e probabilmente il Franciabigio per le figure di due Santi. L'affresco principale con L'ultima Cena fu eseguito molti anni piu' tardi, nel 1527, quando sono documentati altri pagamenti.l'interruzione fu dovuta ai lavori interni del convento. Per la scena principale esistono molti disegni preparatori che denotano l'attento studio per le pose e per i personaggi. L'affresco rimane visibile per pochi anni poiche' nel 1534 fu compreso nella clausura delle vallombrosane. Lo zoccolo aveva in origine un rivestimento in legno con delle panche che e' andato perduto in epoca imprecisata.
ciclo di affreschi

Soggetto:

ultima cena, Trinità, Santi

Estensione:

altezza: cm 468; larghezza: cm 872

Materia e tecnica:

intonaco/ pittura a fresco

Data di creazione:

1511 - 1527, sec. XVI, prima metà; 1511 - 1527

Ambito geografico:

Monastero di S. Michele a S. Salvi (ex), via di S. Salvi, 43, Firenze (FI) - refettorio

immagine

Immagini di anteprima

anteprima dell'immagine 1

Riferimenti

È riferito da: scheda iccd OA: 09-00281487-0

È incluso da: Capolavori del Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto

Fonte dati

MuseiD-Italia / Monastero di San Michele a San Salvi

Identificatore: work_63756

Diritti

Diritti: Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Detentore dei diritti: proprietà Stato



torna all'inizio del contenuto