Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Luoghi della cultura; Ente/Istituzione

Categoria:

Musei storici; Musei d'arte

Nella cornice del trecentesco monastero di S. Francesco, nel 1996 è stata aperta la prima sezione del Museo Storico della Città di Bergamo. 
 Il percorso espositivo si apre con una fedele ricostruzione dell'albero della libertà, innalzato nel marzo 1797 durante i giorni della Repubblica bergamasca. Già in questa prima sezione la città, la sua forma urbis, le sue architetture diventano i protagonisti dell'esposizione: mappe tematiche digitalizzate e due computer aiutano ad orientarsi nella storia urbana di Bergamo. La sezione dedicata al periodo 1815-1847 prende in esame lo sviluppo manifatturiero, particolarmente legato al settore serico, e lo sviluppo economico e sociale della fiera di Bergamo. Per il biennio 1848-1849 si sono indagate le diverse componenti politiche e sociali, rappresentate non solo attraverso oggetti di guerra, ma anche grazie ai gadget rivoluzionari quali ventagli tricolori, tazzine, sciarpe, bandiere, quadri patriottici.
 Il decennio 1849-1859 occupa una parte consistente dell'esposizione perché molti dei suoi uomini hanno avuto importanti incarichi nazionali. Il gonfalone di Bergamo si fregia del titolo ""Città dei Mille"". Furono infatti 174 i bergamaschi che accorsero con Garibaldi a Quarto: le fotografie, i busti e i quadri non solo ci restituiscono i volti dei partecipanti, ma anche la loro estrazione sociale e politica. Il percorso prosegue ripercorrendo il ruolo avuto dai bergamaschi nel completamento dell´unificazione dopo il 1860 e presentando la realtà cittadina e provinciale: la conformazione urbana e del territorio, l´organizzazione assistenziale pubblica e privata, il sistema scolastico e la situazione produttiva, che vede la coesistenza di attività e metodi di lavoro tradizionali con un sempre più intenso sviluppo industriale, documentato da una postazione multimediale.
Chiude l´esposizione la ricostruzione di Porta Nuova, simbolo del ruolo egemone assunto in quel periodo dell´abitato in piano rispetto a quello sul colle.

Info orario:
da ottobre a maggio: mart. – dom. 9,30/13,00; 14,30/18,00
da giugno a settembre: da martedì a venerdì: 9,30/13,00; 14,30/18,00
sabato e festivi: 9,30/19,00 

Informazioni:

chiusura settimanale: lunedì

Contatti:

email: segreteria@bergamoestoria.it - tel: 035247116 - fax: 035219128
prenotazione: Nessuna

Servizi:

Archivio

Ambito geografico:

c/o ex Convento di San Francesco, Piazza Mercato del Fieno, 6/A - 24129, Bergamo (Bergamo), Lombardia - Italia

immagine

Immagini di anteprima

anteprima dell'immagine 1

Riferimenti

È riferito da: consulta la scheda dell'Anagrafe Luoghi della Cultura
consulta il sito web
museo

Fonte dati

MuseiD-Italia / --Museo storico di Bergamo

Identificatore: mus_10394

Diritti

Detentore dei diritti: Fondazione



Documenti simili

Immagine

Museo storico di Bergamo Novecento

MuseiD-Italia
oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_7548

Immagine

Museo storico della città di Bergamo

MICHAEL Italia / Collezioni digitali
oai:www.michael-culture.it:pub-it/dcollection/IT-D...

torna all'inizio del contenuto