Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Oggetto fisico

Categoria:

Materiale didattico; Strumenti scientifici; Arti applicate; Dipartimenti universitari

Il modello rappresenta un siluro del tipo B 57 della Regia Marina Italiana e proviene con molta probabilità dall'Arsenale della Marina Militare di La Spezia. Mancano gli organi di manovra e delle eliche di propulsione. Come riportato dalla targa posta sul modello, il siluro rappresentato fu modificato dal maggiore del Genio Navale Raffaele Rossetti ed utilizzato per effettuare degli esperimenti che condussero alla costruzione della "mignatta", una sorta di tubo cilindrico, semovente con propulsione autonoma ad aria compressa, dotata di ingegnosi apparecchi di regolazione di manovra e di due torpedini fornite di un congegno ad orologeria per farle esplodere a tempo. Un elettromagnete assicurava l'aderenza di tali ordigni allo scafo da distruggere. Due operatori sistemati a cavallo dell'apparecchio, manovrando opportunamente, dovevano superare le ostruzioni portuali poste a difesa e giungere all'obiettivo, fissando sotto carena le torpediniere necessarie all'affondamento dell'unità, regolavano il congegno a tempo e, sempre a cavallo del mezzo, si allontanavano. Un'impresa di questo genere provocò, il 1 novembre del 1912, l'affondamento della corazzata "Viribus Unitis".

Soggetto:

Originali di parti di navi
Arsenali

Data:

1917-1918

Ambito cronologico:

prima metà XX secoloEtà contemporanea

Ambito geografico:

Liguria

immagine

Immagini di anteprima

visualizza l'immagine

Fonte dati

Università di Genova / Università di Genova - Modelli

Identificatore: 10621/155

Diritti

Detentore dei diritti: Dipartimento di ingegneria navale ed elettrica (DINAEL), Università degli Studi di Genova



Documenti simili

Immagine

Prima Guerra Mondiale

Regione Umbria
oai:regione_umbria:82398

Immagine

Prima Guerra Mondiale, chalet

Regione Umbria
oai:regione_umbria:82438

Immagine

Prima Guerra Mondiale

Regione Umbria
oai:regione_umbria:82439

torna all'inizio del contenuto