Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Oggetto fisico

Categoria:

Musei

La galleria si formò nel 1784 per volere del granduca Pietro Leopoldo, per raccogliere i quadri antichi della celebre Accademia fiorentina delle Arti del Disegno, fondata nel 1563; venne incrementandosi progressivamente a seguito delle soppressioni di istituti religiosi avvenute tra la fine del Settecento e il secolo successivo. A partire dal 1873 vi furono collocati i capolavori di Michelangelo, tra cui il celebre David, rimosso da piazza della Signoria per ragioni conservative, e anche calchi di sculture conservate in altre città italiane. All'inizio del Novecento furono aggiunti il S. Matteo, i quattro enormi Prigioni, destinati al mausoleo di papa Giulio II in Vaticano, e la Pietà di Palestrina. La galleria comprende anche dipinti di scuola fiorentina dal XII al XVI secolo e la raccolta dei modelli in gesso di Lorenzo Bartolini e di Luigi Pampaloni. In una sala è visibile una collezione di icone russe. Dal 2001 ospita inoltre il Museo degli Strumenti Musicali che raccoglie gli strumenti medicei e lorenesi di proprietà del conservatorio Luigi Cherubini
Classificazione secondo la graduatoria Guida Rossa TCI: *

Ambito geografico:

via Ricasoli 58/60 - Firenze (FI)



Documenti simili

Immagine

Galleria dell'Accademia di Firenze

MuseiD-Italia
oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_386

Immagine

Borrani Odoardo, Sala della Galleria dell'Accademia di Firenze

Polo Museale fiorentino
oai:polomuseale.firenze.it:1890:10107

torna all'inizio del contenuto