Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Oggetto fisico

Categoria:

Musei

Nato nel 1997, il museo si articola in tre sezioni: preistoria, età classica ed età medievale. La prima sezione, dedicata allo studioso nicastrese Dario Leone, offre un quadro della frequentazione umana in Calabria, con particolare attenzione alle testimonianze provenienti dalla Piana di Sant'Eufemia Lamezia. In esposizione: choppers del Paleolitico inferiore; strumenti su scheggia del Paleolitico superiore arcaico e del Paleolitico medio; ampia serie di manufatti relativi al Neolitico lametino. Nella seconda sezione sono esposti i materiali relativi alla polis di Terina, fondata da Crotone intorno al 500 a.C. In essa sono custoditi alcuni tra i reperti più preziosi e importanti del museo: un'idria a figure rosse (380-370 a.C.) di produzione campana, con scena di gineceo, proveniente da Cerzeto di Gizzeria, e un'antefissa a nimbo da Balzano di Maida (prima metà IV secolo a.C.). La terza sezione raccoglie i materiali di scavo recuperati nel castello di Nicastro

Ambito geografico:

via S. Domenico - Lamezia Terme (CZ)



Documenti simili

Immagine

Comune di Lamezia Terme - Museo Archeologico Lametino

Redazione CulturaItalia
portalesegnala:portalesegnala_0002925.html

Immagine

Parrocchia di Maria Immacolata in San Pietro Lametino di Lamezia Terme,1955 - 2008,SIUSA

SAN - Sistema Archivistico Nazionale
oai:san.beniculturali.it:pico_san.cat.complArch.75...

Immagine

Museo Archeologico Lametino

MuseiD-Italia
oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_2488

torna all'inizio del contenuto