Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Oggetto fisico

Categoria:

Reperti archeologici; Sculture

Il ritratto, da molti attribuito a Vibia Sabina, moglie dell'imperatore Adriano (117-138 d.C), è considerato dai più quello di un'anonima donna,che sembra trarre ispirazione dall'iconografia di Sabina, sia per la resa classicista delle superfici, sia per l'elaborata pettinatura terminante in un "nodus"

Materia e tecnica:

Marmo lunense

Provenienza:

Tivoli (Roma), Villa Adriana

Ambito geografico:

- Roma , Lazio - Italy

immagine

Immagini di anteprima

anteprima dell'immagine 1

Fonte dati

FOTOSAR / Collezione Archeologica Roma

Identificatore: oai:www.fotosar.it:fotosar.models.Catalog@1034; 121539



Documenti simili

Immagine

Ritratto di giovane donna

FOTOSAR
oai:www.fotosar.it:fotosar.models.Catalog:900

Immagine

Ritratto di giovane donna

FOTOSAR
oai:www.fotosar.it:fotosar.models.Catalog:1046

Immagine

ritratto di giovane donna

Regione Marche
oai:sirpac.cultura.marche.it:4668

torna all'inizio del contenuto