Condividi
  • Facebook
  • Twitter

dipinto murale staccato

Tipo:

Opere; dipinto murale staccato; Oggetto fisico

Categoria:

Opere d'arte visiva

Autore:

Maestro di Martinengo (notizie seconda metà sec. XV)

Il dipinto murale staccato, assieme a quello raffigurante un altro profeta, apparteneva in origine alla decorazione della sacrestia vecchia della chiesa conventuale di S. Maria Incoronata presso Martinengo. Una fotografia del 1906 mostra che le due semilunette, collocate sopra fiestre ad arco mozzo, facevano da ali ad una grande "Crocifissione tra S. Francesco d'Assisi e Bartolomeo Colleoni inginocchiati" (oggi a Bergamo, Luogo Pio Colleoni). Le pitture furono rimosse nel 1912 nel corso di lavori di adattamento e ampliamento del complesso monumentale e furono vendute al restauratore Giuseppe Steffanoni di Bergamo. Nel 1916 la "Crocifissione" e le due semilunette furono donate a Castel Sant'Angelo dal conte Mario Menotti. Sotto la "Crocifissione", separata dalle semilunette e restiuita alla città di Bergamo nel 1934 per ordine del Governo, corre un'iscrizione con la data di morte di Bartolomeo Colleoni (3 nov. 1475).

Data di creazione:

1450 - 1499, sec. XV, seconda metà; 1450 - 1499

Soggetto:

Profeta
Personaggi: profeta. Attributi: (profeta) cartiglio.

Materia e tecnica:

intonaco staccato/ pittura a mezzo fresco

Estensione:

altezza: cm 101; larghezza: cm 116

immagine

Indirizzo:

Castel Sant'Angelo, Lungotevere Castello, 50, Roma (RM) - cagliostra,inv. CSA III/39 (1958)

Riferimenti

È riferito da: scheda iccd OA: 12-00111761

In: Collezioni del Museo

Identificatore: work_22851

Diritti

Diritti: Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Detentore dei diritti: proprietà Stato



Documenti simili

Immagine

Gregorio d'Arezzo (notizie sec. XIV), profeta - Tuscania (Viterbo)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-work_40315

Immagine

Zenale Bernardino, Profeta - Certosa di Pavia (Pavia)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-work_85601

torna all'inizio del contenuto