Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Opere; bruciaprofumi; Oggetto fisico

Categoria:

Opere d'arte visiva

Autore:

manifattura giapponese

La firma apposta sotto la base di questo vaso dovrebbe identificare alla famiglia Suhara, specializzata nella realizzazione di oggetti in bronzo con la tecnica di fusione a stampo di cera (rogata-imono): i vari membri che si successero in questa fabbrica si firmarono Yoshimichi dal nome del primogenito della famiglia; la ditta compare nel Tokyo meikokan, un elenco dei migliori artigiani attivi nella zona di Tokyo compilato nel XII anno Meiji, corrispondente al 1879. I bronzi modellati a forma di cesti di vimini sono prodotti tipici della cittadina di Edo, presenti tra le classi aristocratiche.

Data di creazione:

1700 ca. - 1899 ca.; secc. XVIII/ XIX; 1700 - 1899

Soggetto:

decorazioni e ornati
Motivo decorativo a intreccio

Materia e tecnica:

bronzo

Estensione:

altezza: cm 13.5; diametro: cm 12.8

immagine

Indirizzo:

Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco - Raccolte Extraeuropee, Via Savona, 39 - Milano (MI), Italia, inv. G 00441 (1876 post) - proprietà Comune di Milano

Riferimenti

È riferito da: scheda ICCD OA: 0301978023

In: Collezione giapponese delle Raccolte Extraeuropee

Identificatore: work_41065



Documenti simili

Immagine

ambito laziale, motivo decorativo a intreccio - Tuscania (Viterbo)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-work_40323

Immagine

ambito Italia centro-meridionale, motivo decorativo a intreccio


oai:culturaitalia.it:museiditalia-work_52281

Immagine

ambito Italia centro-meridionale, motivo decorativo a intreccio


oai:culturaitalia.it:museiditalia-work_52282

torna all'inizio del contenuto