Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Luoghi della cultura; Ente/Istituzione

Categoria:

Musei specializzati

“ Palazzo Donadoni”,  oggi  Museo Civico della Città, è ubicato nel centro storico  di Melfi in un immobile che risale al XVII secolo. La Famiglia Donadoni, originaria di Bergamo, si è da tempo estinta in città, pur avendo rappresentato per oltre tre secoli un importante punto di riferimento del potere politico ed economico del paese. L’esponente più rappresentativo della casta fu Geronimo Donadoni, vissuto nella prima metà del XVII secolo, il cui rapporto con i Doria  era talmente forte da esercitare spesso, in loro assenza, il ruolo e la funzione di vicegovernatore.
 Il Museo  cittadino accoglie tre  importanti esposizioni:
1. La Collezione cosiddetta Araneo. Con Testamento olografo datato marzo 1952 e pubblicato il 14 marzo 1958, il Generale Giulio Araneo  donava al Comune di Melfi, una raccolta di dipinti ed oggetti  vari di  sua proprietà.
La Collezione consta di 24 opere di varia tipologia, cronologicamente comprese tra il XVI e il XIX secolo.
I dipinti sono stati restaurati nel 1985 dalla Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Matera.
2. Le opere dello scultore Poppa. Un artista melfitano che, come egli stesso dichiarò “ le mie opere sono fatte di dentro, fatte dalla macchina del cuore sono emozioni, sensazioni; sono ore, anni vissuti che fermano il tempo con lo scalpello.”
3. Due affreschi rupestri catalogati come: “I Tre Santi” e “La Sacra Famiglia” risalenti al 1600  e ritrovati in grotte della zona del Vulture. Le opere dimostrano, come ancora nel Seicento, erano presenti, nella zona del Vulture, inconfondibili attività artistiche ed architettoniche ultime espressioni di un monachesimo che ha avuto il suo massimo apice e splendore nei secoli XII e XIII.

immagine

Condizioni d'uso della risorsa digitale:
Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale
Quest'opera di MetsTeca è distribuita con Licenza Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale.

Consulta le Collezioni digitali

È riferito da:

consulta la scheda dell'Anagrafe Luoghi della Cultura [Error: "Received fatal alert: handshake_failure"]
consulta il sito web

Fonte dati

Anagrafe Luoghi della Cultura

Identificatore: mus_5958

Diritti

Detentore dei diritti: Comune

Licenza: Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale

Informazioni

Vico Rispoli, - 85025, Melfi (Potenza), Basilicata - Italia

Contatti: email: ass.cultura@comune.it - tel: 097225111 - fax: 0972251217

Prenotazione: Nessuna



Documenti simili

Immagine

Museo Civico - Gerace (Reggio di Calabria)


oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_5768

torna all'inizio del contenuto