Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Raffigurazioni di personaggi teatrali

Tipo:

Opere; Stampa su album composto da 60 stampe xilografiche; Oggetto fisico

Categoria:

Stampe/Incisioni/Matrici

Autore:

Inventore - Disegnatore Utagawa Kuniyoshi

Data di creazione:

Periodo Edo (1799-1868); 1836

Soggetto:

Scena di un dramma di vendetta
Foglio di trittico, con i num. 12706 32-34, raffigura una scena della prima rappresentazione assoluta della danza mimata Shinobiyoru koi wa kusemono. Takiyasha-hime, figlia del defunto Taira no Masakado (X secolo) che aveva cercato invano di dominare il Giappone, si era fatta monaca col nome di Kisaragi. Nikushisen, lo spirito dedl rospo della montagna Tsukuba, inspira in lei e nel fratello minore Yoshikado sentimenti malvagi. La donna, stabilatasi nel vecchio palazzo di Soma, comincia aradunare cospiratori per vendicare l'uccisione di suo padre, aiutata dai poteri magici del rospo. Quando Oya no Taro arriva al palazzo, mandato da Minamoto Yorinobu, per indagare sui complici di Masakado superstiti, Takiyasha-hime gli appare nelle vesti di una cortigiana del quartiere Shimabara di Kyoto e cerca di corromperlo facendolo partecipare alla sua cospirazione. La secna della seduzione, piena di passione, sullo sfondo del palazzo in rovina, ma alla fine quando Mitsukuni racconta la tragica fine del padre di Takiyasha, ella rivela la sua vera identità, e inizia con lui una lotta acerrima servendosi di tutto il suo potere magico. In questo foglio Saginuma Taro Noritomo interpretato dall'attore Ichikawa Dansaburo, tiene la mano sull'elsa di una delle sue spade.

Materia e tecnica:

Xilografia, inchiostri policromi su carta, formato oban

Estensione:

altezza: cm 33,0; larghezza: cm 73,0

immagine

Indirizzo:

Museo Nazionale d'Arte Orientale, Museo Nazionale d'Arte Orientale, Via Merulana, 248, Roma (RM), inv. 12706 (1981)

Riferimenti

È riferito da: Scheda ICCD S: 12-00726243

In: Raccolta di stampe estremo-orientali

Identificatore: work_50299

Diritti

Detentore dei diritti: Proprietà dello Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Museo Nazionale d'Arte Orientale



torna all'inizio del contenuto