Condividi
  • Facebook
  • Twitter

non identificabile
scultura

Tipo:

Opere; scultura; Oggetto fisico

Categoria:

Opere d'arte visiva

Dopo la sperimentazione dello spazio tridimensionale con l`introduzione di piani, strutture, tagli diagonali (fine anni Sessanta), nel 1972 l'artista si orienta verso fenomeni otticoùpercettivi. 'Nasce una nuova serie di opere nella quale l'artista fa ricorso alla giustapposizione di elementi metallici (rame, alluminio, ottone) intervallati a superfici dipinte e tra loro legati da minime variazioni di spessore. A questo momento di indagine, nel quale rientra anche l'uso di un colore giocato sul riproporsi di tinte fisse quali il bianco, il rosso, il giallo e il grigio, si lega quest'opera che sottolinea appunto il omento di un ulteriore approdo linguistico. Nella rigorosità strutturale modulata su un numero di varianti otticoùpercettive, Conte sembra riaffermare la continuità di una ricerca che ... sottolinea ancora una volta l'interesse per una spazialità indagata attraverso la stessa materia nel suo disporsi entro direttrici dinamiche e coinvolgenti (Bignardi/ Fiorillo sch. n. 417).

Soggetto:

non identificabile
Soggetti profani.

Estensione:

altezza: cm 125; larghezza: cm 55

Materia e tecnica:

legno; ferro; alluminio; masonite

Data di creazione:

sec. XX; 1972

Ambito geografico:

Musei civici di Palazzo Buonaccorsi, Palazzo Buonaccorsi, p.zza Vittorio Veneto, 2, Macerata, Macerata (MC) - deposito, inv. inv., n. 2645/ 79 (1964)

immagine

Condizioni d'uso della risorsa digitale:
Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale
Quest'opera di MetsTeca è distribuita con Licenza Con attribuzione, no opere derivate, senza riuso commerciale.

Immagini di anteprima

anteprima dell'immagine 1

Riferimenti

È riferito da: Scheda OA: 11-00134288

È incluso da: Opere d'arte antica e moderna

Fonte dati

MuseiD-Italia / Opere d'arte antica e moderna

Identificatore: work_96053

Diritti

Detentore dei diritti: proprietà Ente pubblico territoriale, Comune di Macerata

Condizioni d’uso del metadato: Pubblico dominio



Documenti simili

torna all'inizio del contenuto