Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Soggetto produttore; Ente/Istituzione

Categoria:

Enti

Il comune di Issime sorge nella vallata di Gressoney, ovvero la valle del Lys. Il territorio di Issime fu popolato in un primo tempo da popolazioni provenienti dalla pianura, come i Salassi, poi dai Romani e in seguito da popolazioni originarie della montagna, i Walser. L'origine del toponimo pare da collocarsi in Eis-menck, nome con cui l'insediamento era denominato in epoca preromana, poi trasformato in epoca romana in Axima. Durante il Medioevo Issime appartenne ai signori di Vallaise, come tutta la valle del Lys. Già nel 1227 i Vallaise concessero ai loro sudditi tutta una serie di diritti e privilegi stabiliti in uno statuto rimase in vigore sino al 1773. Issime era capoluogo del mandamento di Vallaise e già nel XII secolo sede del tribunale, che cessò la sua attività solo nel 1770. Nel 1952 con la Legge della Regione Autonoma Valle d'Aosta, n. 1 del 31 marzo 1952, la frazione di Issime chiamata Issime-Saint-Michele (o Ueberland), isola linguistica francoprovenzale in territorio walser, si staccò e divenne comune autonomo con denominazione Gaby.

Data:

12000101 - 99991231; sec. XIII -

immagine

Immagini di anteprima

anteprima dell'immagine 1

Fonte dati

SAN - Sistema Archivistico Nazionale / pico_eac2015

Identificatore: oai:san.beniculturali.it:sogp11295



Documenti simili

Immagine

Anonimo, Issime (?)

Regione Piemonte
oai:regione.piemonte.it:63580

Immagine

Issime

Campi fascisti
oai:campifascisti.it:659

torna all'inizio del contenuto