Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Collezioni; Collezione

Categoria:

Opere d'arte visiva

La chiesa sorge sulla piazza principale del centro storico e fu edificata alla fine del sedicesimo secolo (il portale reca la data 1601) con il riuso di parti (la scalinata d'accesso, due colonne ed un ambone in pietra) dell'antico monastero benedettino di San Salvatore, sito nei pressi di Castelli. All'interno la chiesa si presenta ripartita in tre navate da possenti pilastri di mattoni. Accanto ad opere d'arte contemporanea, quali la bellissima Madonna bronzea di Giulio Ricci ed un suggestivo crocifisso ceramico che sovrasta l'altare maggiore, la chiesa ospita capolavoro della tradizione maiolicara locale, come la pala d'altare in ceramica effigiante la traslazione della Santa Casa a Loreto, datata 1647 ed attribuita verosimilmente a Francesco Grue, capostipite di una delle maggiori dinastie maiolicare di Castelli. Su uno degli altari della parete opposta si trova una tela raffigurante il martirio di San Mattia, incorniciata da mattonelle in ceramica con santi e patriarchi. Accanto ad essa una nicchia contiene uno dei pezzi pi� preziosi della chiesa, la splendida Madonna lignea duecentesca proveniente con tutta probabilità dall'abbazia di San Salvatore.

Data di creazione:

1150 - 1910

Ambito geografico:

San Giovanni Battista, Piazza Roma, Castelli - 64041 - TE



Documenti simili

Immagine

Chiesa di San Giovanni Battista

MuseiD-Italia
oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_9147

Immagine

Chiesa San Giovanni ad Insulam

MuseiD-Italia
oai:culturaitalia.it:museiditalia-mus_9206

Immagine

San Giovanni Battista (chiesa)

SIGECweb
oai:oaicat.iccd.org:@ICCD11187260@

torna all'inizio del contenuto