CulturaItalia feed http://www.culturaitalia.it CulturaItalia feed it Fri, 17 Aug 2018 23:28:32 GMT CulturaItalia 2018-08-17T23:28:32Z it Biennale Light Art, Mantova si illumina http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/Biennale_Light_Art__Mantova_si_illumina.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 Gli spazi esterni del Palazzo Ducale si accendono con le installazioni luminose di artisti italiani e internazionali Thu, 16 Aug 2018 08:30:14 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/Biennale_Light_Art__Mantova_si_illumina.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-08-16T08:30:14Z Bonalumi, poliedrico rigore http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/Bonalumi__poliedrico_rigore.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 A Milano un doppio omaggio all&rsquo;artista: un&rsquo;antologica a Palazzo Reale e un focus sulle opere ambientali al Museo del Novecento Fri, 27 Jul 2018 08:30:13 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/Bonalumi__poliedrico_rigore.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-07-27T08:30:13Z “Leonardo da Vinci Parade”, un trionfo di arte e scienza http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/_Leonardo_da_Vinci_Parade___un_trionfo_di_arte_e_scienza.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 Al Museo della Scienza e Tecnologia di Milano una mostra che dà il via alle celebrazioni vinciane: in esposizione modelli si macchine e architetture accostati ad affreschi Fri, 20 Jul 2018 09:45:13 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/_Leonardo_da_Vinci_Parade___un_trionfo_di_arte_e_scienza.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-07-20T09:45:13Z “Soft Revolution”, Toselli e gli artisti di “portofranco” http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/_Soft_Revolution___Toselli_e_gli_artisti_di__portofranco_.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 Dal 13 luglio al 26 agosto la Triennale di Milano presenta la mostra a cura di Elena Pontiggia &ldquo;Franco Toselli e gli artisti di portofranco. Soft Revolution&rdquo;. Il gallerista Toselli, a partire dagli anni Novanta, ha riunito sotto il nome di &ldquo;portofranco&rdquo; alcuni artisti, che, muovendo soprattutto dall&rsquo;arte di Salvo, Luigi Ontani, Alighiero Boetti, Tony Cragg, Emilio Prini, e dal mondo poetico di Nicola De Maria, Jan Knap, Milan Kunc e Charlemagne Palestine, hanno praticato una pittura di ascendenza concettuale, caratterizzata da un'intensa dimensione di liricità, affabilità e leggerezza. Non si tratta di un gruppo vero e proprio, ma piuttosto di un clima, di un&rsquo;atmosfera condivisa, creata da una pittura che è insieme immagine e idea. Il nome &ldquo;portofranco&rdquo; evoca un&rsquo;idea di libertà: &laquo;È come cercare una terra oltre l&rsquo;oceano, una scommessa. È una situazione non codificata, un po&rsquo; indecifrabile&hellip; Non c&rsquo;è un tema che ci unisce, non c&rsquo;è un manifesto, non c&rsquo;è un&rsquo;ideologia. L&rsquo;unico punto che accomuna tutti gli artisti è la libertà&raquo; ha dichiarato Enzo Forese, uno degli artisti del gruppo assieme, tra gli altri, a Bonomo Faita, Fabrizio Braghieri, Enzo Forese, Angelo Formica, Francesca Fornasari, Helgi Fridjonsson, Riccardo Gusmaroli, Claus Larsen, Corrado Levi, Mizokami Kazumasa, Enzo Obiso, Paola Pezzi, Lisa Ponti, Luigi Puxeddu, Rosa Maria Rinaldi, Antonio Serrapica, Antonio Sofianopulo, Giacomo Toselli, Giampaolo Truffa, Gabriele Turola. Come chiosa la curatrice &laquo;Gli artisti di &ldquo;portofranco&rdquo; condividono tutti una pittura o una scultura di origine concettuale, interessata però alla concretezza viva dell&rsquo;opera e in particolare al colore; una apparente immediatezza, una complessa semplicità; un lirismo a volte ironico, a volte stupefatto, a volte entrambe le cose; una levità che si esprime spesso nella predilezione per formati piccoli e materiali minimi, ma che fortunatamente non sconfina mai nella retorica (pesantissima) sulla leggerezza. Soprattutto condividono una sorta di tenerezza verso figure e cose, [&hellip;] l&rsquo;amore per la vita più indifesa, fiori, animali e ambiente compresi. Il loro è un mondo soffice, insomma. Ed è un mondo, comunque, dove non ci sono regole con poche eccezioni, ma eccezioni con poche regole&raquo;.&nbsp; Mon, 16 Jul 2018 13:31:50 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/_Soft_Revolution___Toselli_e_gli_artisti_di__portofranco_.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-07-16T13:31:50Z “Da Miami a Milano”, Romero Britto personalizza la street art http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/_Da_Miami_a_Milano___Romero_Britto_personalizza_la_street_art.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 La mostra &ldquo;Romero Britto. Da Miami a Milano&rdquo;, dal 1&ordm; giugno al 10 agosto presso la galleria Deodato Arte di Miano, offre una selezione di venti opere fra cui tele, sculture, serigrafie, di grandi, medie e piccole dimensioni, accomunate dalla componente cromatica, sempre protagonista di tutti i suoi lavori. L&rsquo;artista, partendo da sagome e tecniche della street art, personalizza il suo stile a seguito di un viaggio a Parigi durante il quale entra in contatto con le opere di Henri Matisse e, in particolar modo, Pablo Picasso. Nasce un&rsquo;espressione originale, caratterizzata dallo studio del colore, applicato a temi della natura e della quotidianità: i protagonisti ricorrenti dei suoi lavori appartengono al mondo quotidiano, proprio perché il messaggio della sua arte è rivolto a tutti, e si affiancano a motivi astratti, dando vita a opere connotate da una potenza cromatica che esprime positività, empatia e ottimismo. I tratti semplici, talvolta geometrici, i colori vivaci e le icone, ricordano il mondo fantastico e dei cartoon ed evocano ricordi d&rsquo;infanzia, pensieri sereni, che si contrappongono alla vita caotica, dalla quale le opere di Britto vogliono allontanare. Le serigrafie intitolate <em>Huge</em> e <em>Alive</em>, fitte composizioni di cuori, e i motivi astratti, <em>Curves</em> e <em>The Blues</em>, evocano una sorta di caos, un&rsquo;esplosione di colori. <em>Huge</em> fa riferimento al grande formato usato dall'artista per creare un'opera di oltre ventiquattro metri quadri, divisa in quattro parti. <em>Alive</em> è una celebrazione della musica, dell&rsquo;amore e della felicità, mentre <em>Curves</em> e <em>The Blues</em>, con marcati riferimenti alle radici cubiste, raffigurano paesaggi astratti, che sottolineano la capacità dell&rsquo;artista di giocare con l&rsquo;equilibrio delle forme e delle linee, creando un&rsquo;atmosfera viva e dinamica. Un approccio giocoso è proposto dai lavori che hanno come soggetto gli animali, come la scultura <em>Royalty</em>, un cagnolino con una corona in testa e la serigrafia su tela <em>Love Birds</em>, dove due uccelli si intrecciano formando un cuore al centro del quadro. Grande attenzione è rivolta anche alla rappresentazione delle persone, spesso si tratta di amanti come <em>Beautiful Evening</em> o <em>Love me tender</em>, dove un uomo e una donna fusi in un abbraccio esprimono delicatezza e amore profondo. La figura prediletta rimane quella femminile, ne sono esempio <em>Bellezza di Capri</em>, opera ispirata dai viaggi dell&rsquo;artista sull&rsquo;isola, combinazione del fascino italiano e della sensibilità del mondo antico, dove un&rsquo;elegante signora con un grande cappello blu è seduta a prendere il sole, e <em>Trinity, </em>che racchiude in sé tre donne nude che mostrano le loro forme sinuose; qui il contrasto tra i colori freddi predominanti e il rosso dei fiori e delle labbra mettono in luce un ulteriore tratto caratteristico dell&rsquo;artista, l&rsquo;accostamento di colori complementari. Fri, 13 Jul 2018 09:00:09 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/_Da_Miami_a_Milano___Romero_Britto_personalizza_la_street_art.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-07-13T09:00:09Z “Abitanti”, sguardi sull’Italia di oggi http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/_Abitanti___sguardi_sull_Italia_di_oggi.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 In mostra alla Triennale di Milano un progetto fotografico realizzato da autori under 35 che hanno esplorato il paese indagando i rapporti tra gli spazi e i loro occupanti Thu, 21 Jun 2018 11:40:22 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/_Abitanti___sguardi_sull_Italia_di_oggi.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-06-21T11:40:22Z “Fotofanie”, inediti di Italo Zannier http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/_Fotofanie___inediti_di_Italo_Zannier.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 La Casa Museo Boschi Di Stefano di Milano ospita fino al 30 giugno la mostra &ldquo;Fotofanie. 109 Fotografie di Italo Zannier&rdquo;, inaugurata il 9 e curata da Andrea Tomasetig con un allestimento di Cristiana Vannini. Si tratta di una serie di immagini inedite scattate nel triennio 2014-2017 con una Sony tascabile, provenienti dalla collezione Pietro Valsecchi. Il percorso espositivo è composto da nove sezioni, intitolate &ldquo;Autoritratti&rdquo;, &ldquo;Oggetti&rdquo;, &ldquo;Dal treno&rdquo;, &ldquo;Natura&rdquo;, &ldquo;Luoghi dell&rsquo;anima&rdquo;, &ldquo;Vetrine&rdquo;, &ldquo;Europa&rdquo;, &ldquo;Ritratti&rdquo;, &ldquo;Frammenti&rdquo;: un itinerario rappresentativo dei temi cari all&rsquo;autore (1932), tra i grandi maestri della fotografia italiana. Mon, 18 Jun 2018 09:30:08 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/_Fotofanie___inediti_di_Italo_Zannier.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-06-18T09:30:08Z Milano: “Tightrope Walking and Its Wordless Shadow”, personale di Haegue Yang http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Milano___Tightrope_Walking_and_Its_Wordless_Shadow___personale_di_Haegue_Yang.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 <strong>Dal 7 settembre al 4 novembre</strong> la Triennale di Milano ospiterà la mostra &ldquo;Haegue Yang: Tightrope Walking and Its Wordless Shadow&rdquo;, prima personale dell'artista sudcoreano (1971) in un&rsquo;istituzione italiana. L'esposizione, promossa dalla Fondazione Furla e dalla Triennale e curata da Bruna Roccasalva, presenta la vasta gamma di mezzi espressivi che contraddistinguono la sua pratica: dal collage al video, dalla scultura performativa all'installazione. Il percorso espositivo si articola in tre ambienti, lungo un arco temporale che va dal 2000 a oggi, dai lavori storici e iconici alle nuove produzioni. Thu, 16 Aug 2018 07:15:01 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Milano___Tightrope_Walking_and_Its_Wordless_Shadow___personale_di_Haegue_Yang.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-08-16T07:15:01Z Milano: collettiva “Marka - territori di confine” http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Milano__collettiva__Marka_-_territori_di_confine_.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 <strong>Fino al 15 settembre</strong> la galleria Other Size Gallery di Milano ospita la mostra &ldquo;Marka - territori di confine&rdquo;, a cura di Maria Savarese, inaugurata il 5 maggio. Il titolo fa riferimento alle terre di confine storiche incorporate nella regione Marche. Protagonisti dell&rsquo;esposizione sono il territorio marchigiano e gli artisti riuniti attorno al progetto di Casa Sponge, associazione per la promozione dell&rsquo;arte contemporanea di Pergola (Pesaro Urbino). La collettiva riunisce otto autori: Giovanni Gaggia, fondatore e direttore artistico di Casa Sponge; Angelo Bellobono, Giulio Cassanelli, Roberto Coda Zabetta, Rocco Dubbini, Stefania Galegati Shines, Gianluigi Maria Masucci e Giuseppe Stampone. Completa la rassegna un omaggio a Mario Giacomelli del quale, grazie alla collaborazione con l&rsquo;Archivio Mario Giacomelli - Rita Giacomelli, è esposta un&rsquo;opera emblematica del ciclo <em>Presa di coscienza sulla natura</em> del 1976-80. Fri, 10 Aug 2018 07:00:01 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Milano__collettiva__Marka_-_territori_di_confine_.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-08-10T07:00:01Z Bergamo: “Sull'adattabilità 05”, installazione di Flavio Pacino http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Bergamo___Sull_adattabilita_05___installazione_di_Flavio_Pacino.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 <strong>Dal 27 luglio al 15 agosto</strong> è aperta la personale di Flavio Pacino &ldquo;Sull'adattabilità 05&rdquo; presso Vaku Project Space a Bergamo. Il progetto, curato da Alberto Ceresoli, vede l'artista impegnato nel declinare un modulo di 21 metri, composto da segmenti di legno congiunti con della resina acrilica, in un dispositivo dato, disegnando e adattando l'installazione nello spazio. Tue, 07 Aug 2018 07:00:02 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Bergamo___Sull_adattabilita_05___installazione_di_Flavio_Pacino.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-08-07T07:00:02Z Milano: gli scali ferroviari milanesi negli scatti di Marco Introini e Francesco Radino http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Milano__gli_scali_ferroviari_milanesi_negli_scatti_di_Marco_Introini_e_Francesco_Radino.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 <strong>Fino al 28 dicembre</strong> la Casa dell&rsquo;Energia e dell&rsquo;Ambiente di Milano ospita la mostra &ldquo;Gli scali ferroviari di Milano oggi, prima di domani&rdquo;, con fotografie di Marco Introini e Francesco Radino, curatori insieme a Fabrizio Trisoglio. Inaugurata il 14 giugno, ideata e organizzata dalla Fondazione Aem - Gruppo A2A, l&rsquo;esposizione mette in luce con un&rsquo;inedita campagna fotografica realizzata dai due autori i sette scali ferroviari milanesi attualmente dismessi, ma in fase di riqualificazione: Farini, Greco, Lambrate, Porta Romana, Rogoredo, Porta Genova e San Cristoforo, che insieme ricoprono una superficie di 1.250.000 metri quadrati. Introini (Milano, 1968), attraverso scatti in bianco e nero, si sofferma maggiormente sull&rsquo;aspetto architettonico e sulle vedute esterne; Radino (Bagno a Ripoli, Firenze, 1947), con immagini a colori, pone l&rsquo;accento sugli spazi interni. Mon, 06 Aug 2018 07:00:01 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Milano__gli_scali_ferroviari_milanesi_negli_scatti_di_Marco_Introini_e_Francesco_Radino.html?language=it&tematica=Regioni&selected=8 2018-08-06T07:00:01Z