CulturaItalia feed http://www.culturaitalia.it CulturaItalia feed it Sat, 18 Aug 2018 23:30:02 GMT CulturaItalia 2018-08-18T23:30:02Z it Settant'anni fa "la Biennale di Peggy Guggenheim” http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/Settant_anni_fa__la_Biennale_di_Peggy_Guggenheim_.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 A Venezia, a Palazzo Venier dei Leoni, una mostra che celebra la prima esposizione della Collezione della mecenate statunitense alla XXIV Biennale, nel 1948, presso il padiglione greco. Fri, 13 Jul 2018 08:30:12 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/Settant_anni_fa__la_Biennale_di_Peggy_Guggenheim_.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-07-13T08:30:12Z Castello del Buonconsiglio, nuovo allestimento per Castelvecchio http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/focus/Castello_del_Buonconsiglio__nuovo_allestimento_per_Castelvecchio.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 Il Museo trentino presenta un percorso espositivo inedito, frutto di una ricognizione del patrimonio conservato nei depositi che va ad integrare quanto già esposto. Il restyling verrà completato nel 2019 con il riallestimento anche degli ambienti del Magno Palazzo. Wed, 11 Jul 2018 08:30:24 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/focus/Castello_del_Buonconsiglio__nuovo_allestimento_per_Castelvecchio.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-07-11T08:30:24Z Galleria Nazionale San Marino, nuovo museo d'arte moderna e contemporanea http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/focus/Galleria_Nazionale_San_Marino__nuovo_museo_d_arte_moderna_e_contemporanea.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 La struttura museale, allestita stabilmente nelle Logge dei Volontari, presenta al pubblico spazi e servizi rinnovati, un&rsquo;area per la consultazione degli archivi, delle bibliografie, della fototeca e dell&rsquo;emeroteca. L&rsquo;evento rientra nel decimo anniversario dell'Iscrizione del centro storico e del Monte Titano nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'Umanità Unesco Wed, 27 Jun 2018 09:30:00 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/focus/Galleria_Nazionale_San_Marino__nuovo_museo_d_arte_moderna_e_contemporanea.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-06-27T09:30:00Z Casa Russolo, alla scoperta dell'artista e del musicista http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/focus/Casa_Russolo__alla_scoperta_dell_artista_e_del_musicista.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 A Portogruaro una galleria permanente dedicata all'esponente del Futurismo: il percorso espositivo presenta la sua opera di pittore, incisore e inventore di &quot;intonarumori&quot; Mon, 11 Jun 2018 08:45:12 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/focus/Casa_Russolo__alla_scoperta_dell_artista_e_del_musicista.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-06-11T08:45:12Z "Eco e Narciso", ritratto e autoritratto tra antico e contemporaneo http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/_Eco_e_Narciso___ritratto_e_autoritratto_tra_antico_e_contemporaneo.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 Palazzo Barberini a Roma inaugura undici sale con una mostra di dipinti ispirati al mito della &quot;Metamorfosi&quot; di Ovidio Wed, 06 Jun 2018 08:45:28 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/_Eco_e_Narciso___ritratto_e_autoritratto_tra_antico_e_contemporaneo.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-06-06T08:45:28Z Castello del Buonconsiglio, nuovo allestimento museale http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/focus/Castello_del_Buonconsiglio__nuovo_allestimento_museale.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 Tante le novità nel complesso monumentale di Trento, tra le quali la sala dedicata a Cesare Battisti e quelle sulla storia delle genti trentine Mon, 21 May 2018 08:30:14 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/focus/Castello_del_Buonconsiglio__nuovo_allestimento_museale.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-05-21T08:30:14Z "Guardando alla Mecca", tappeti da preghiera al Mao http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/_Guardando_alla_Mecca___tappeti_da_preghiera_al_Mao.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 Per il ciclo &ldquo;Mille e una Storia&rdquo;, il Museo d&rsquo;Arte Orientale (Mao) di Torino presenta &ldquo;Guardando alla Mecca. I tappeti da preghiera&rdquo;, una nuova selezione di manufatti nella sezione riservata ai tessuti della Galleria dedicata all&rsquo;arte islamica dei Paesi dell&rsquo;Asia. Dal 10 aprile sono visibili sette inediti tappeti da preghiera di pregio: gli esempi selezionati, di lana e di seta, di diverse dimensioni, provengono principalmente dall&rsquo;Anatolia e sono databili tra la fine del XVII e l&rsquo;inizio del XIX secolo. Tra i fondamenti della religione musulmana c&rsquo;è la preghiera, cinque volte al giorno, che deve essere compiuta dal fedele in uno stato di purità rituale orientandosi verso la Mecca: questa direzione si chiama &ldquo;quibla&rdquo; e all&rsquo;interno delle moschee è caratterizzata dal &ldquo;mihrab&rdquo;, un elemento architettonico a nicchia la cui raffigurazione si trova su tutti i tappeti da preghiera. Il tappeto da preghiera diventa così carico di valore simbolico, uno spazio su cui il fedele entra nella &ldquo;dimensione del celeste&rdquo;. L&rsquo;enorme diffusione di questi manufatti ha portato da una parte alla codificazione di molti degli elementi iconografici, dall&rsquo;altra allo sviluppo di stili e tecniche profondamente differenti nei diversi Paesi di fede musulmana. Il &ldquo;mihrab&rdquo; è sempre rappresentato, in modo più o meno evidente, ed è spesso accompagnato da una lampada appesa, come richiamo alla luce della fede e alla vita; al posto della lampada si possono trovare anche vasi di fiori o un cipresso, con significato per entrambi riconducibile all&rsquo;albero della vita. Nell&rsquo;apparato decorativo possono essere presenti elementi naturalistici come appunto i fiori, o fortemente stilizzati come accade di frequente per le stelle e non è insolito trovare versetti del Corano, la data di realizzazione del manufatto e anche il nome del tessitore. Tra i tappeti da preghiera, gli esemplari più interessanti sono soprattutto quelli prodotti in Turchia tra il XV e il XX secolo, sui quali si assiste anche a una trasformazione del &ldquo;mihrab&rdquo; in una porta che si affaccia su un giardino, a volte quadripartito, evidente simbolo del Paradiso. Mon, 07 May 2018 09:15:10 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/_Guardando_alla_Mecca___tappeti_da_preghiera_al_Mao.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-05-07T09:15:10Z Firenze: “Tracce 2018”, nuovo allestimento alla Galleria del Costume http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Firenze___Tracce_2018___nuovo_allestimento_alla_Galleria_del_Costume.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 &ldquo;Tracce 2018 &ndash; Lasciarsi guidare dalla Moda&rdquo; è il titolo che racconta il nuovo allestimento della Galleria del Costume inaugurato lo scorso 16 luglio in Palazzo Pitti a Firenze. Il tema infatti accosta pitture e sculture provenienti dalla collezione della Galleria di Arte Moderna con abiti e accessori: non si tratta solo di alta moda, di pezzi unici, bensì, prevalentemente, del più agile <em>pret-à-porter</em>. Curato da Caterina Chiarelli e Simonella Condemi in continuità con l&rsquo;allestimento precedente, questo è il secondo capitolo di una nuova serie di &ldquo;allestimenti-mostra&rdquo;, che si esprime lungo il percorso delle sale. La prima sala mantiene i colori di natura e fiori della precedente selezione, così come in questo spazio e nelle due sale antistanti l&rsquo;ingresso rimangono i dipinti alle pareti. &ldquo;Tracce&rdquo;, perché tali sono quelle lasciate da tele e sculture moderne in questo discorso dedicato alla moda, in un rincorrersi di accostamenti, alcuni di naturale prossimità, e altri contrastanti, quasi di rottura. Fra i vari pezzi raccolti in questo nuovo allestimento, spicca, l&rsquo;abito bianco dal tono madreperlaceo che Capucci realizzò, nell&rsquo;1986, come costume della Vestale per la <em>Norma</em> di Bellini, che pare reinterpretare una sorta di nascita di Venere fra la schiuma delle onde del mare. Alla parete, in un dialogo tra bianchi, i candidi personaggi che stazionano in <em>Eterno Idioma dipinto</em>, nel 1899, da Giulio Bargellini. Nel percorso, inoltre, è stata creata una sezione dedicata al viaggio, e al galateo della moda legato ai mezzi di trasporto, che ha linee-guida proprie e che presenta abiti e accessori adatti ad essere indossati o riposti in valigia: cappelli, foulards, occhiali, guanti, oppure oggetti più singolari, come un contenitore per grucce pieghevoli, o un astuccio porta ombrello. E ancora borse e valigie, di ogni foggia e per ogni scopo, spaziando dal beauty case al porta biancheria di James Collard Vickery, alla valigia dei primi anni del Novecento. Wed, 01 Aug 2018 07:15:01 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Firenze___Tracce_2018___nuovo_allestimento_alla_Galleria_del_Costume.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-08-01T07:15:01Z “Mediterranea”, opere del Maxxi in mostra a Beirut http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/_Mediterranea___opere_del_Maxxi_in_mostra_a_Beirut.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 <strong>Fino al 2 settembre</strong> la mostra &ldquo;Classic reloaded. Mediterranea&rdquo;, a cura di Bartolomeo Pietromarchi porta al Villa Audi - Mosaic Museum di Beirut, in Libano, una selezione di opere dalla collezione del Maxxi Arte di Roma, nell&rsquo;ambito di un programma culturale che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale realizza nei paesi del Medio Oriente e del Nord Africa. La collettiva, inaugurata il 29 giugno, presenta una selezione di venti opere di tredici artisti italiani in dialogo con i mosaici romani del II-VI secolo d.C della sede espositiva. Gino De Dominicis, Luigi Ontani, Remo Salvadori, Bruna Esposito, Mimmo Jodice, Flavio Favelli, Salvatore Arancio, Sabrina Mezzaqui, Pietro Ruffo, Luca Trevisani, Liliana Moro, Maurizio Cattelan ed Enzo Cucchi sono gli artisti selezionati. Tue, 24 Jul 2018 11:38:00 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/_Mediterranea___opere_del_Maxxi_in_mostra_a_Beirut.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-07-24T11:38:00Z Bologna: "Pillole dai musei", per raccontare il patrimonio culturale della città http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Bologna___Pillole_dai_musei___per_raccontare_il_patrimonio_culturale_della_citta.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 Nell'ambito di Bologna Estate 2018, <strong>dal 9 luglio al 10 agosto</strong>, l'Istituzione Bologna Musei torna sul palco di Piazza Maggiore per raccontare la ricchezza del patrimonio storico-artistico conservato nei musei civici con l'iniziativa &quot;Pillole dai musei&quot;, organizzata in collaborazione con Fondazione Cineteca di Bologna. Dodici appuntamenti serali precedono i film della rassegna &ldquo;Sotto le stelle del cinema&rdquo; e vedono alternarsi sul palco estivo i volti e le voci degli operatori dei musei civici chiamati a raccontare, nell'arco di dieci minuti in ciascuna serata, un tema rappresentativo del patrimonio conservato in ogni museo, le principali esposizioni temporanee visibili nel periodo estivo e alcuni percorsi educativi in corso, con l'ausilio di immagini e video. Wed, 11 Jul 2018 07:00:02 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Bologna___Pillole_dai_musei___per_raccontare_il_patrimonio_culturale_della_citta.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-07-11T07:00:02Z Firenze: apre al pubblico la Fortezza da Basso http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Firenze__apre_al_pubblico_la_Fortezza_da_Basso.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 Per l&rsquo;<b>estate 2018</b> il Forte San Giovanni, più noto come Fortezza da Basso, monumento storico al centro dell&rsquo;offerta fieristico-congressuale di Firenze Fiera, si apre per la prima volta al pubblico, su iniziativa del Comune di Firenze e dai Musei Civici Fiorentini, e con la cura di Mus.E. L&rsquo;evento è inserito nel quadro di un più ampio piano di valorizzazione di Firenze Patrimonio Mondiale Unesco. L&rsquo;edificio, la cui progettazione fu affidata ad Antonio da Sangallo il giovane, era destinata a una doppia funzione di difesa dai nemici esterni e interni e mostra ancora oggi gran parte dell&rsquo;originaria struttura che ingloba anche la medievale porta Faenza. Durante le visite, reaizzate grazie a Firenze fiera, sarà possibile comprendere meglio l&rsquo;architettura e le strategie difensive, ammirare la città dall&rsquo;alto del mastìo e percorrere una parte del camminamento di ronda sotterraneo, per la prima volta aperto al pubblico.&nbsp;&nbsp; Tue, 17 Jul 2018 08:37:02 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Firenze__apre_al_pubblico_la_Fortezza_da_Basso.html?language=it&tematica=Temi&selected=14 2018-07-17T08:37:02Z