CulturaItalia feed http://www.culturaitalia.it CulturaItalia feed it Sun, 18 Nov 2018 10:48:12 GMT CulturaItalia 2018-11-18T10:48:12Z it Nino Migliori, “Muri” e “Manifesti” http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/Nino_Migliori___Muri__e__Manifesti_.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 La sperimentazione sui materiali e sul linguaggio caratterizza la fotografia di Nino Migliori e dà luogo nel tempo a invenzioni tecniche (come Ossidazioni, Pirogrammi, Cellogrammi, Lucigrammi, Idrogrammi) ed elaborazioni digitali. Questa sperimentazione è spiccata fin dagli inizi, nel 1948, e prima della stagione concettuale: le serie dei &ldquo;Muri&rdquo; e dei &ldquo;Manifesti&rdquo; degli anni Cinquanta, in cui l&rsquo;autore segue anche una linea di ricerca neorealista, mostrano, ad esempio, versanti di contatto con la contemporanea ricerca pittorica di area informale. Ecco alcune immagini della collezione della <strong>Gam - Galleria Civica d&rsquo;Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Torino Musei</strong>. Wed, 14 Nov 2018 10:00:07 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/Nino_Migliori___Muri__e__Manifesti_.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 2018-11-14T10:00:07Z Nino Migliori, le serie neorealiste http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/Nino_Migliori__le_serie_neorealiste.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 Fin dagli inizi, nel 1948, la vicenda creativa di Nino Migliori si articola tra fotografia neorealista e una sperimentazione di segno diverso, in contatto con l&rsquo;informale europeo. La linea di ricerca neoralista di Nino Migliori trova la massima espressione nelle serie fotografiche <strong>&ldquo;Gente del sud&rdquo; (1956), &ldquo;Gente dell&rsquo;Emilia&rdquo; (1957) e &ldquo;Gente del Delta&rdquo; (1958)</strong>, che raccontano l'Italia degli Cinquanta. Ecco alcuni straordinari scatti della collezione della <strong>Gam - Galleria Civica d&rsquo;Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Torino Musei</strong>. Wed, 14 Nov 2018 09:45:00 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/fotogalleries/Nino_Migliori__le_serie_neorealiste.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 2018-11-14T09:45:00Z Nino Migliori, l'architetto della visione http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/Nino_Migliori__l_architetto_della_visione.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 A Trieste, all&rsquo;Alinari Image Museum, una mostra dedicata al fotografo d&rsquo;avanguardia nell&rsquo;Italia del neorealismo Wed, 14 Nov 2018 09:30:12 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/eventi/Nino_Migliori__l_architetto_della_visione.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 2018-11-14T09:30:12Z Torino: nuove acquisizioni della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea Crt http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Torino__nuove_acquisizioni_della_Fondazione_per_l_Arte_Moderna_e_Contemporanea_Crt.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 <div>La Fondazione per l&rsquo;Arte Moderna e Contemporanea Crt ha acquisito ad Artissima 2018 nuove opere da affidare in comodato gratuito alla Gam - Galleria Civica d&rsquo;Arte Moderna e Contemporanea di Torino. Si tratta di <em>Google + search + images + refugees + boats</em> (2016), olio su tela di Luca Bertolo; <em>Thaw </em>(2001), film a colori trasferito su video digitale a tre canali, di Doug Aitken; The Long Road (2010), film in 35 mm a colori, suoni ottici, di Rosa Barba; <em>Tiger Licking Girl&rsquo;s Butt </em>(2004) e <em>Viola</em> (2005), opere di videoarte di Nathalie Djuberg; <em>Little Hunt</em> (2002) e <em>The Chittendens</em> (2005), un video e un'installazione di Catherine Sullivan; <em>The Caucus Race</em> (1998), di Diana Thater.&nbsp;La Fondazione Crt opera con la consulenza di un comitato scientifico internazionale composto da Nicholas Serota, Manolo Borja-Villel, Rudi Fuchs, Carolyn Christov-Bakargiev e Riccardo Passoni.</div> <div>&nbsp;</div> Mon, 05 Nov 2018 17:44:27 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Torino__nuove_acquisizioni_della_Fondazione_per_l_Arte_Moderna_e_Contemporanea_Crt.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 2018-11-05T17:44:27Z Milano: “Unico e ripetibile”, il design nelle collezioni di Massimo De Carlo http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Milano___Unico_e_ripetibile___il_design_nelle_collezioni_di_Massimo_De_Carlo.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 La Triennale di Milano presenta <strong>dal 12 settembre al 7 ottobre 2018</strong> la mostra &ldquo;Unico e ripetibile. Arte e industria nelle collezioni di Massimo De Carlo&rdquo; un&rsquo;indagine sul rapporto tra manufatto seriale e opera d&rsquo;arte. L&rsquo;esposizione presenta oltre 100 oggetti e opere raccolti da De Carlo in tutto il mondo; i tre nuclei proposti identificano un percorso unico nella storia della cultura del Novecento e contribuiscono a individuare nuove relazioni tra le discipline e i sistemi di produzione di artisti e designer. Le ceramiche prodotte a Weimar negli anni precedenti alla Seconda Guerra Mondiale, i ricami di lettere di Alighiero Boetti, i manifesti del grafico, designer e educatore italiano AG Fronzoni raccontano i recenti movimenti dell&rsquo;arte e del gusto nei confronti dell&rsquo;industria e viceversa. Le ceramiche di Weimar sono un&rsquo;espressione rilevante del prodotto in serie, nate con il movimento Bauhaus sotto la prima Repubblica di Weimar. I celebri ricami di Alighiero Boetti uniscono le antiche tecniche artigianali della lavorazione della stoffa a una riflessione sull&rsquo;autorialità. I manifesti di AG Fronzoni realizzati per promuovere esposizioni, incontri culturali, appuntamenti politici sono aratterizzati dal rapporto di tensione dinamica tra pieno e vuoto e da un uso unico del carattere tipografico del colore. Questi tre corpi di opere sono esposti negli spazi della Triennale in comunicazione tra loro grazie all&rsquo;allestimento dell&rsquo;architetto Matilde Cassani che esalta il carattere narrativo e affettivo di questi oggetti, ognuno dei quali è il segnale di una passione capace di superare confini geografici, professionali e culturali. Wed, 12 Sep 2018 07:15:01 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Milano___Unico_e_ripetibile___il_design_nelle_collezioni_di_Massimo_De_Carlo.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 2018-09-12T07:15:01Z Carpi: tutto pronto per la terza edizione della Festa del Gioco http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Carpi__tutto_pronto_per_la_terza_edizione_della_Festa_del_Gioco.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 <strong>Sabato 29 e domenica 30 settembre</strong>, il centro storico di Carpi (Modena) si anima con la terza edizione della Festa del Gioco, dal titolo &ldquo;Cacciatori di stelle. Tra arte, scienza e gioco&rdquo;. Ideata e organizzata dal Castello dei ragazzi, sostenuta dal Comune di Carpi con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, del Ministero dell&rsquo;Istruzione, dell&rsquo;Università e della Ricerca - Ufficio Scolastico Regionale per l&rsquo;Emilia-Romagna, la manifestazione propone per le vie del centro giochi, laboratori, dimostrazioni e installazioni per bambini dai due anni, ragazzi e adulti indagando i rapporti tra i linguaggi dell'arte e i linguaggi della scienza. Protagonisti di questa festa sono ancora una volta gli studenti delle scuole di Carpi che hanno collaborato a costruire una parte del programma. Attraverso i laboratori, promossi in collaborazione con la Fondazione Golinelli di Bologna, bambini, ragazzi e famiglie possono giocare grazie a pratiche innovative come il <em>design thinking</em>, la didattica per progetti, l&rsquo;impiego delle nuove tecnologie. Wed, 12 Sep 2018 07:00:01 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/Carpi__tutto_pronto_per_la_terza_edizione_della_Festa_del_Gioco.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 2018-09-12T07:00:01Z “Magister Giotto” vola in Croazia http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/_Magister_Giotto__vola_in_Croazia.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 <b>Dal 6 novembre al 15 gennaio 2019 </b>presso la Galerija Amz del Museo Archeologico di Zagabria (Croazia) è aperta al pubblico la mostra &ldquo;Magister Giotto - La Cappella degli Scrovegni&rdquo;, curata da Alessandro Tomei, e Giuliano Pisani in collaborazione con Luca Mazzieri e Alessandra Costantini, promossa da Cose Belle d'Italia Media Entertainment, realizzata dall&rsquo;Istituto Italiano di Cultura di Zagabria. Stefania Del Bravo, direttrice dell'Istituto dichiara: &laquo;Per promuovere la cultura bisogna anche avere il coraggio della modernità e della novità, di presentare un volto nuovo dell&rsquo;Italia&raquo; e, aggiunge Renato Saporito, amministratore delegato di Cose Belle d&rsquo;Italia: &laquo;La mostra, caratterizzata da un'installazione di grande impatto evocativo, ha interpretato le richieste dei nostri prestigiosi interlocutori, a conferma delle infinite possibilità di declinazione del format Magister, sia in termini di contenuto sia in termini allestitivi, offrendo così un&rsquo;esperienza immersiva unica nel cuore di uno dei massimi e più visitati capolavori di Giotto, la Cappella degli Scrovegni di Padova&raquo;. Gli spettatori della mostra possono immergersi dunque in una esplorazione della Cappella degli Scrovegni accompagnata da una narrazione critica sulla radicale innovazione dell'arte giottesca già riconosciuta dai letterati suoi contemporanei: Dante Alighieri, Cennino Cennini e Boccaccio. La declinazione dei contenuti della mostra è restituita attraverso una narrazione drammaturgica e musicale e attraverso una sperimentazione di nuove tecnologie, tecniche di ingrandimento e montaggio: la musica originale è del jazzista Paolo Fresu e, per la versione in lingua italiana, la narrazione ha la voce dell&rsquo;attore Luca Zingaretti. La mostra è accessibile anche in lingua inglese e in croato, grazie all&rsquo;interpretazione dell&rsquo;attore Ozren Grabaric. Il Format, con un programma aperto all&rsquo;internazionalizzazione, presenta una prima trilogia di mostre dedicate a tre maestri dell&rsquo;arte: <i>Magister Giotto</i> (2017), <i>Magister Canova</i> (2018) &ndash; entrambe con il patrocinio del Mibac &ndash; e <i>Magister Raffaello</i>, in corso di realizzazione.&nbsp; Wed, 14 Nov 2018 19:47:35 GMT http://www.culturaitalia.it/opencms/it/contenuti/notizie/_Magister_Giotto__vola_in_Croazia.html?language=it&tematica=Temi&selected=2 2018-11-14T19:47:35Z