Condividi
  • Facebook
  • Twitter
Intervista

INTERVISTAFranco Niccolucci: “Ariadne, un super Google dell’archeologia, ma più intelligente”

17/11/2014

Il coordinatore scientifico illustra il progetto europeo per mettere in rete gli archivi archeologici: non solo un motore di ricerca, ma un ambiente virtuale per i ricercatori, per condividere le informazioni e creare nuova conoscenza   

Secondo il mito greco, Arianna, figlio del re di Creta Minosse, donò a Teseo, di cui si era innamorata, un gomitolo di lana che gli permise di uscire dal labirinto del mostruoso Minotauro. Dalla donna del proverbiale filo prende il nome il progetto europeo Ariadne - Advanced Research Infrastructure for Archaeological Dataset Networking, ovvero Infrastruttura Avanzata di Ricerca per la messa in rete degli Archivi Digitali Archeologici in Europa. Ariadne, infatti, «porta l’archeologia fuori dal labirinto», come spiega Franco Niccolucci, coordinatore scientifico del progetto e responsabile del laboratorio Vast-Lab del Pin - Polo Universitario “Città di Prato”, struttura di ricerca e sviluppo impegnata nella definizione e nell’applicazione di nuove tecnologie per il settore dei beni culturali.

Che cos’è Ariadne e quali sono i suoi obiettivi?

«Ariadne nasce per rendere interoperabili gli archivi archeologici,
... continua
Franco Niccolucci Franco Niccolucci

Speciali

[Antonio Natali: "Uffizi sempre al top di visitatori, presto nuove sale"]

Antonio Natali: "Uffizi sempre al top di visitatori, presto nuove sale"

La Galleria fiorentina si conferma il museo più visitato d'Italia con oltre 1,7 milioni di ingressi nel 2011. Parla il direttore: "Molto bene per gli accessi, ma evitare il sovraffollamento. Nel 2013 puntiamo a realizzare il progetto Grandi Uffizi con più spazi espositivi"

[Gabriella Belli: "Palazzo Ducale, simbolo di Venezia e della sua apertura al mondo"]

Gabriella Belli: "Palazzo Ducale, simbolo di Venezia e della sua apertura al mondo"

Sito identitario della Serenissima, la residenza dei dogi custodisce secoli di storia. La direttrice del museo ne illustra le caratteristiche e i punti di forza

[Franca Falletti: "Nuovi spazi per la Galleria dell'Accademia di Firenze"]

Franca Falletti: "Nuovi spazi per la Galleria dell'Accademia di Firenze"

Il museo che ospita il “David”di Michelangelo, terzo in Italia tra le strutture pubbliche per numero di visitatori, ha ulteriori potenzialità di sviluppo; ne parla la direttrice, ricordando il lavoro svolto per superare i limiti di un’eccessiva concentrazione su una sola opera

Schede collegate

torna all'inizio del contenuto