Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Speciali » Expo 2015 
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare




Expo 2015 

Dal seme al piatto, la scienza in cucina

A Padova una mostra che affronta con metodo scientifico il tema del cibo, analizzando nel dettaglio gli alimenti della nostra tavola

Struttura della cipolla, © PEPE nymi
Struttura della cipolla, © PEPE nymi
14/10/2015

La mostra “Food - La scienza dai semi al piatto”, allestita nel Centro Culturale Altinate San Gaetano di Padova dal 9 ottobre al 28 febbraio 2016, affronta il tema del cibo con un approccio scientifico, analizzando nel dettaglio i singoli elementi presenti nella nostra alimentazione quotidiana. La rassegna, prodotta dal Comune in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e il sostegno di AcegasApsAmga, Padova Promex, Alì Aliper, è ideata da Codice - Idee per la cultura e 24 Ore Cultura - Gruppo 24 Ore e curata dal chimico Dario Bressanini, docente presso l’Università dell’Insubria e divulgatore scientifico. L’ispirazione del progetto viene da Pellegrino Artusi, che al binomio scienza-cucina dedicò il suo celebre manuale di gastronomia La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene, pubblicato nel 1891. L’esposizione è un viaggio dal seme al piatto, alla scoperta della biodiversità: gli alimenti presenti sulle ... continua

David McEnery, cibo da ridere

David McEnery, cibo da ridere

A Milano, nell'ambito degli eventi di "Expo in città", è allestita dal 22 settembre all'8 gennaio la mostra di David McEnery (1936-2002) "Smiling Food", a cura di Stefano Bianchi, ospitata nello Studio Delli Ponti in collaborazione con Ponti x l’Arte Associazione Culturale e Galerie Mantovani (Saint Maden, Francia). In esposizione una selezione di immagini del fotografo britannico, osservatore degli aspetti più insoliti e divertenti della quotidianità, dedicate al cibo.
La crisi della civiltà contadina nelle immagini di Moira Ricci

La crisi della civiltà contadina nelle immagini di Moira Ricci

Due progetti recenti dell’artista in mostra a Milano: il mondo delle campagne è raccontato tra realismo e immaginazione attraverso la rielaborazione digitale di materiali d’epoca
“Nutrire l’Impero”, i primi consumi globali

“Nutrire l’Impero”, i primi consumi globali

Una mostra a Roma, al Museo dell’Ara Pacis, racconta che cosa e come mangiavano gli antichi romani: un percorso dalla produzione alla distribuzione, tra reperti archeologici, ricostruzioni e apparati multimediali
Viaggio nel Paese di Cuccagna

Viaggio nel Paese di Cuccagna

Il mito della terra dell’abbondanza dal Cinquecento al Novecento in 150 stampe in mostra al Castello Sforzesco di Milano
"Pane al mondo", cibo e ambiente secondo Chiara Dynys

"Pane al mondo", cibo e ambiente secondo Chiara Dynys

Al Marca di Catanzaro una personale dell'artista incentrata sui temi della biodiversità, della sostenibilità e delle emergenze alimentari. In esposizione una cinquantina di opere realizzate negli ultimi anni
“La tavola nei secoli”, dal Medioevo al Novecento

“La tavola nei secoli”, dal Medioevo al Novecento

Al Palazzo Madama di Torino una mostra sull’evoluzione dei consumi alimentari e dei riti conviviali raccontata da 180 manufatti
“Cibo di carta”, dal manoscritto alla pubblicità

“Cibo di carta”, dal manoscritto alla pubblicità

In mostra a Milano una ricca selezione di illustrazioni a tema alimentare: materiali editoriali di ogni tipo, confezioni, locandine cinematografiche e altri documenti in un percorso dal Quattrocento a oggi
L'arte astratta come energia

L'arte astratta come energia

In occasione dell’Expo lo spazio Made4Art di Milano presenta dal 3 al 16 giugno alcune significative sperimentazioni sull’arte astratta contemporanea in una mostra collettiva dal titolo “L’arte come energia per la vita”, tema legato a quello dell’Esposizione Universale. La rassegna, curata da Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo, riunisce le opere di sette artisti dalle diverse sensibilità e tecniche: Guido Alimento, Piero Baiamonte, Donata Bonanomi, Chiara Cadore, Josine Dupont, Paolo Remondini e Matteo Rizzetto.
Una storia millenaria sulla rotta delle spezie

Una storia millenaria sulla rotta delle spezie

Al Museo d’Arte Orientale di Torino una mostra fotografica dedicata agli aromi esotici che per secoli hanno alimentato gli scambi tra l’Europa e l’Oriente
“Triennale Xtra”, undici mostre di architettura, arte e design

“Triennale Xtra”, undici mostre di architettura, arte e design

In occasione dell’Expo l’istituzione milanese proietta la sua attività nella regione con un programma espositivo distribuito sul territorio lombardo
“Profumo di sogno”, Salgado nel mondo del caffè

“Profumo di sogno”, Salgado nel mondo del caffè

In mostra a Venezia una selezione del reportage che il fotografo ha realizzato in dieci paesi produttori in Africa, Asia e America centro-meridionale
Leonardo da Vinci, il genio universale

Leonardo da Vinci, il genio universale

Al Palazzo Reale di Milano, in occasione dell'Expo, la più completa mostra mai realizzata sull'artista e scienziato: disegni, dipinti e modelli in un percorso ricco di correlazioni articolato in dodici sezioni tematiche
"Arte e vino", pittura dal Cinquecento al Novecento

"Arte e vino", pittura dal Cinquecento al Novecento

In mostra a Verona, in occasione dell'Expo, 170 opere a tema sacro e profano di grandi maestri europei, da Caravaggio a Tiziano, da Goya a Picasso
Tra nutrizione e convivio, il cibo e i suoi riti

Tra nutrizione e convivio, il cibo e i suoi riti

Alla Triennale di Milano, in occasione dell’Expo, la mostra “Arts & Foods”: un percorso multidisciplinare alla scoperta dell’evoluzione dei rituali del cucinare e del mangiare dalla seconda metà dell’Ottocento a oggi
Palazzo Italia, una “foresta urbana” dentro l’Expo

Palazzo Italia, una “foresta urbana” dentro l’Expo

Il Maxxi – Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo di Roma “incontra” l’Expo di Milano, a poco più di due mesi dall’inaugurazione, con un appuntamento dedicato al Padiglione Italia, oggi, martedì 17 marzo alle 17, alla presenza di Giovanna Melandri, presidente della Fondazione Maxxi; Margherita Guccione, direttrice di Maxxi Architettura; Alberto Mina, direttore delle relazioni esterne e istituzionali del Padiglione, e Michele Molè, fondatore e direttore di Nemesi&Partners. Il progetto del Padiglione Italia, di Nemesi&Partners, fondato nel 1997 con sede a Roma, è il risultato di un concorso internazionale al quale hanno partecipato 68 studi. Prevede un edificio permanente, Palazzo Italia, di circa 13.200 metri quadrati su sei livelli, ispirato a una “foresta urbana”, e degli edifici temporanei, e si distingue per sperimentazione, innovazione tecnologica ed ecosostenibilità. Il programma di incontri proseguirà il 24 marzo con la presentazione del Padiglione Cile progettato da Cristian Undurraga, dopo i focus su Svizzera e Regno Unito. Il 28 maggio il museo inaugurerà la mostra “Food. Dal cucchiaio al mondo”.
“Milano mai vista”, la città invisibile dei progetti irrealizzati

“Milano mai vista”, la città invisibile dei progetti irrealizzati

Una mostra alla Triennale racconta le grandi trasformazioni urbane del capoluogo lombardo attraverso le opere scartate o accantonate
“Exponendo”, aspettando Milano 2015

“Exponendo”, aspettando Milano 2015

Al Museo della Scienza Leonardo da Vinci, nel capoluogo lombardo, una mostra interattiva sulle esposizioni universali con un focus su quella in programma nella città l’anno prossimo
“Idea Eur”, un racconto per immagini

“Idea Eur”, un racconto per immagini

A Roma, in occasione della Festa dell’Architettura, una mostra raccoglie gli scatti realizzati da dodici fotografi nel quartiere Europa: sequenze narrative che mettono a confronto un modello storico con le trasformazioni urbanistiche in corso
Quattro artiste per l’Expo 2015

Quattro artiste per l’Expo 2015

Nella galleria milanese Comerio una mostra di installazioni ispirate al giorno più lungo dell’anno, il “Solstizio d’estate”. Espongono Iori, Settembrini, Muraca e Silva
L’arte e il suo sistema dal Concettualismo all’Iperrealismo

L’arte e il suo sistema dal Concettualismo all’Iperrealismo

Una mostra a Modena ripercorre attraverso una novantina di opere i principali stili e movimenti degli ultimi tre decenni
“Acqua Shock”, risorse e sfruttamento nelle immagini di Burtynsky

“Acqua Shock”, risorse e sfruttamento nelle immagini di Burtynsky

Il nuovo progetto del fotografo canadese in mostra a Milano, in anteprima europea
"Summer Exhibition", otto artisti dipingono l'estate

"Summer Exhibition", otto artisti dipingono l'estate

Lo Spazio Made4Art di Milano presenta dal 23 luglio al 31 agosto un progetto espositivo a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni dedicato al tema dell’estate intesa come momento di massima forza ed energia, omaggio alla vita e alla positività. Alla mostra collettiva, intitolata "Summer Exhibition" e inserita nel programma Expo in Città, partecipano Mariagrazia Algisi, Emilio Belotti, Donata Bonanomi, Martino Brivio, Marina Carboni, Edoardo Cella, Tommaso Panzeri e Paolo Remondini.
"Tracce di contemporaneo" nelle ville della Brianza

"Tracce di contemporaneo" nelle ville della Brianza

Dopo Villa Filippini di Besana in Brianza, la seconda sede che ospita il progetto espositivo “Tracce di contemporaneo. Collezioni di arte italiana da Lucio Fontana alla contemporaneità nelle ville della Brianza” – promosso dal Comune di Nova Milanese e realizzato grazie al Bice Bugatti Club, in collaborazione con Heart Pulsazioni culturali – è il Mac - Museo d’Arte Contemporanea di Lissone (Monza Brianza). Dal 3 luglio al 20 settembre le sale del Mac ospitano una selezione di opere appartenenti a quella stagione di radicale rinnovamento della pittura, iniziata a cavallo degli anni Cinquanta e Sessanta, tenuta a battesimo da Lucio Fontana nel suo studio milanese. Le “tracce di contemporaneo” si ricollegano infatti alla partecipazione dello stesso Fontana al XII Premio Lissone del 1961, così come alla sortita nella sezione “Informativo-Sperimentale” dell’estemporaneo Gruppo Milano 61 formato da Piero Manzoni, Enrico Castellani, Agostino Bonalumi e Dadamaino, animatori dello spazio Azimut, attorno a cui si raccolse un gruppo di artisti che in quegli anni sviluppavano esperienze visive a livello internazionale. Il progetto è stato realizzato in occasione di “Meet Brianza Expo_Fuori Expo in Brianza”, con la cura di Simona Bartolena e presenta una serie di mostre di arte contemporanea allestite in alcune tra le più suggestive ville della Brianza. L’obiettivo è anche quello di valorizzare ulteriormente il patrimonio artistico e culturale del territorio brianteo creando un armonioso dialogo tra opere contemporanee e ville storiche. Un tour alla scoperta di bellezze architettoniche del territorio come il Palazzo Borromeo di Cesano Maderno, la Villa Filippini di Besana in Brianza, la Villa Tittoni di Desio e la Villa Brivio di Nova Milanese. Le opere, selezionate dalle raccolte private della provincia di Monza e Brianza, vengono esposte, oltre che al Mac, nelle varie sedi per nuclei omogenei, affiancando artisti più meno noti, mettendo a confronto linguaggi, grammatiche e tendenze stilistiche. Il progetto “Tracce di contemporaneo. Collezioni di Arte italiana da Lucio Fontana alla contemporaneità nelle ville della Brianza”, è stata realizzata in collaborazione con i Comuni di Nova Milanese, Cesano Maderno, Besana in Brianza, Desio e Lissone.
"The Best of Italian Opera", lirica per l'Expo

"The Best of Italian Opera", lirica per l'Expo

Dal 9 al 26 luglio il Teatro Regio di Torino propone, nell’ambito dell’offerta di Expo To, organizzata in occasione dell'Esposizione Universale di Milano, il ciclo di spettacoli "The Best of Italian Opera". I quattro melodrammi scelti sono La bohème di Giacomo Puccini, Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, La traviata di Giuseppe Verdi e Norma di Vincenzo Bellini. Primo titolo La bohème: protagonisti Barbara Frittoli, Stefano Secco, Maria Teresa Leva e Markus Werba sotto la direzione di Andrea Battistoni. Il barbiere di Siviglia vedrà in scena con Antonino Siragusa, Marco Filippo Romano, Chiara Amarù, Roberto de Candia e Nicola Ulivieri; sul podio Giampaolo Bisanti. La traviata sarà diretta da Francesco Ivan Ciampa e interpretata da Désirée Rancatore, Piero Pretti e Luca Salsi. Infine, Norma: interpreti Maria Agresta, Roberto Aronica e Riccardo Zanellato; direttore d'orchestra Roberto Abbado.
Cibo e pubblicità, l’epoca dei grandi illustratori

Cibo e pubblicità, l’epoca dei grandi illustratori

A Villa Carlotta, sul Lago di Como, una mostra che approfondisce l’evoluzione dei consumi e della comunicazione commerciale nella prima metà del Novecento
Il viaggio di Steve McCurry sulle strade del caffè

Il viaggio di Steve McCurry sulle strade del caffè

In mostra al Museo della Scienza di Milano una selezione di immagini scattate dal fotografo in dodici paesi produttori nel corso di un progetto ultradecennale
“Dal cucchiaio al mondo”, lo spazio del cibo

“Dal cucchiaio al mondo”, lo spazio del cibo

A Roma, al Maxxi, una mostra che approfondisce gli aspetti architettonici della produzione e del consumo alimentare, dalla dimensione individuale a quella globale
"Pompei e l'Europa", il fascino dell'antico tra Settecento e Novecento

"Pompei e l'Europa", il fascino dell'antico tra Settecento e Novecento

Una mostra in due sedi, l'Anfiteatro del sito vesuviano e il Mann di Napoli, documenta la suggestione esercitata sugli artisti dall'area archeologica dall'inizio degli scavi nel 1748 al bombardamento del 1943
“Gli ambasciatori del gusto”, talenti della cucina e della fotografia

“Gli ambasciatori del gusto”, talenti della cucina e della fotografia

Dodici chef italiani emergenti ritratti da sei giovani talenti della fotografia sono i protagonisti della mostra “Gli ambasciatori del gusto”, allestita nell’Ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso (Milano) in occasione dell'Expo e aperta al pubblico tutti i fine settimana dal 9 maggio al 26 ottobre. I fotografi, scelti da Giovanni Gastel, presidente onorario dell’Afip International - Associazioni Fotografi Professionisti, sono Gianluca Cisternino, Giulia Laddago, Annalisa Mazzoli, Giovanni Bortolani, Daniele Coricciati e Nicola Ughi. I cuochi, selezionati da Carlo Cracco, presidente dell’Associazione Maestro Martino organizzatrice della manifestazione, ai quali è stato chiesto di creare una ricetta originale sulla base di un prodotto agroalimentare lombardo, sono Antonio Colombo, Alba Esteve Ruiz, Paolo Griffa, Dario Guidi, Matteo Monfrinotti, Sara Perceruti, Oliver Piras, Luca Sacchi, Fabiana Scarica, Sara Simionato, Lucia Tellone e Sabrina Tuzi.
L’Acquario di Genova festeggia l’Expo

L’Acquario di Genova festeggia l’Expo

Tra maggio e ottobre l’Acquario di Genova festeggia l’Expo 2015 offrendo al pubblico e alle scuole un ricco programma di attività, in sede e non, in linea con il tema dell’esposizione universale di Milano, "Nutrire il pianeta, energia per la vita". Tra le iniziative del programma “Acquario di Genova per Expò”, la partecipazione a festival ed eventi nel capoluogo e in altre città della Liguria (Slow Fish, Festival della Mente, Festival della Comunicazione, Notte del Ricercatore e Festival della Scienza) e, soprattutto, le “Degustazioni sostenibili” e i laboratori “Venerdì pesce”, volti a far conoscere le specie ittiche non ancora oggetto di sovrasfruttamento e che in gran parte sono considerate “povere”. Inoltre, viene proposto un pacchetto turistico per abbinare le visite all’Aquario e all’Expo.
"Terrantica", la magia dei culti dalla preistoria all'impero romano

"Terrantica", la magia dei culti dalla preistoria all'impero romano

In occasione dell'Expo, una mostra a Roma, nei fornici del Colosseo, propone una riflessione sulla forza primordiale della madre Terra mettendo a confronto reperti archeologici e opere contemporanee
“Cucine & Ultracorpi”, dagli utensili agli automi

“Cucine & Ultracorpi”, dagli utensili agli automi

Il Triennale Design Museum di Milano cambia allestimento per raccontare, in occasione dell’Expo, l’evoluzione tecnologica e sociale legata ai grandi e piccoli elettrodomestici per la preparazione dei cibi
Le culture del mondo nel Mudec di Milano

Le culture del mondo nel Mudec di Milano

Il nuovo museo, nell’area ex Ansaldo, apre con due mostre, una sull’arte africana e una sulle esposizioni universali
"Razione K", rancio e design

"Razione K", rancio e design

Nell’anno dell'Expo, sul tema "Nutrire il Pianeta – Energia per la vita", il Triennale Design Museum di Milano ospita dal 22 gennaio al 22 febbraio la mostra "Razione K – Il pasto del soldato in azione", un progetto a cura di Giulio Iacchetti che pone l'attenzione sull’alimentazione dei militari e sul design delle confezioni alimentari in uso nelle forze armate. Il progetto grafico è di Massimo Pitis.
"Experia", l'Italia al tempo dell'Expo

"Experia", l'Italia al tempo dell'Expo

"Experia. Viaggio in Italia nell’anno dell’Expo" è il progetto concepito da Rai Expo, Padiglione Italia Expo Milano 2015 e Politecnico di Milano per raccontare il nostro paese, tra eccellenze e criticità, in occasione dell'esposizione internazionale dell'anno prossimo. Si tratta di un progetto di comunicazione cross-mediale e multipiattaforma, che prevede la realizzazione di una serie televisiva, di una piattaforma web aperta agli utenti, online dalla fine del 2014, e di una serie di eventi all’interno dell'Expo. La serie tv, che sarà proiettata in anteprima a giugno all'Auditorium di palazzo Italia e poi trasmessa sui canali Rai, è composta da 12 documentari di 28 minuti l’uno: il narratore è Guido Morandini, che in ogni puntata racconta grandi opere e produzioni agroalimentari: "Terra d’acqua" (Piemonte); "Milano/Venezia andata e ritorno" (Lombardia, Veneto); "Un Po a sud" (Emilia Romagna); "Parchi: la dorsale appenninica" (Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo, Calabria); "Adriatico" (Marche); "Sole/Sale/Sele" (Molise, Campania, Puglia); "Senza acqua" (Campania, Puglia, Basilicata); "A vapore" (Puglia, Basilicata); "Lo stretto indispensabile" (Sicilia); "Rotaie" (Sardegna); "Parchi: la dorsale alpina" (Liguria, Val d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige); "Radici nel cemento" (Lazio).
“La festa delle feste”, Roma celebra l’esposizione universale del 1911

“La festa delle feste”, Roma celebra l’esposizione universale del 1911

Il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari ricostruisce, tra narrazione e fotografia, i luoghi e gli eventi della manifestazioni
L’Eur deserto e silenzioso di Oscar Savio

L’Eur deserto e silenzioso di Oscar Savio

In mostra a Roma le immagini del fotografo dedicate al quartiere e ad altre architetture italiane del periodo
Expo: il mondo in mostra nella città che cambia

Expo: il mondo in mostra nella città che cambia

Le esposizioni universali hanno determinato profondi cambiamenti nelle sedi ospitanti. A Milano, che si prepara per l’evento del 2015, restano ancora tracce dell’esperienza del 1906. L’area portuale di Genova è stata trasformata dalle Colombiadi. A Roma fu costruito un intero quartiere: l’Eur