Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina

Ricerca per: IndiceArticoliOpac SBNEuropeana

Pagina dei contenuti


sei in: Home » Speciali » Cento anni fa la Grande Guerra
Esplora

Regioni

mappa regioni italiane Lombardia Valle D'Aosta Liguria Toscana Lazio Campania Sicilia Sardegna Calabria Puglia Umbria Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Marche Abruzzo Basilicata Molise Piemonte

scegli la regione


Seguici su:




linkedin





slideshare



Cento anni fa la Grande Guerra

Documenti della Grande Guerra, la collezione digitale della Bsmc

La Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea contribuisce al portale “14-18” con una consistente raccolta di periodici, manifesti illustrati e materiali di propaganda: online oltre cinquemila record

«Fatevi soci della Croce rossa», manifesto di propaganda di M. Dudovich (dopo il 1915); Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea
«Fatevi soci della Croce rossa», manifesto di propaganda di M. Dudovich (dopo il 1915); Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea
2/8/2017

Con quasi 5.500 record, la collezione digitale della Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea rappresenta un’importante raccolta all’interno del portale 14-18 – Documenti e immagini della Grande Guerra. Essa è frutto dell’intenso lavoro di digitalizzazione che la biblioteca sta portando avanti da vari anni per rendere disponibile in rete il suo cospicuo fondo sulla Prima Guerra Mondiale, che comprende complessivamente circa 3.000 testate straniere e italiane, 150 manifesti illustrati, 8.000 bandi e manifesti di propaganda e oltre 2.000 fotografie. Il nucleo originario di questa raccolta è costituito dalla sezione Risorgimento della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, da questa distaccata nel 1921, cui si aggiunsero ... continua

I Sikh nella Grande Guerra: storia, fede e valore

I Sikh nella Grande Guerra: storia, fede e valore

Il Mao - Museo d'Arte Orientale di Torino ospita dal 20 aprile al 15 maggio la mostra "I Sikh. Storia, fede e valore nella Grande Guerra", a cura di Tiziana Lorenzetti (International Institute of South Asian Studies, Roma), che documenta, attraverso una serie di riproduzioni di fotografie storiche, il contributo dei Sikh nell’esercito britannico durante la Prima Guerra Mondiale. Si tratta di un focus su una delle pagine meno conosciute del conflitto: circa un milione e mezzo di soldati e maestranze provenienti dall’Asia meridionale prestarono servizio oltremare; tra tutte le colonie, l’India britannica fu quella che contribuì di più in termini di personale e tra i soldati indiani i Sikh furono coloro che diedero il maggior apporto come combattenti. Il percorso espositivo si articola in due sezioni: quella sulla Grande Guerra è preceduta da una introduttiva, che racconta la nascita e lo sviluppo del Sikhismo e della sua comunità, fino ai nostri giorni. Nel giorno dell'inaugurazione si tiene, inoltre, un convegno di studi; in programma, inoltre, visite guidate per le scuole, a cura di Alessandra Consolaro (Università di Torino), e la presentazione del libro "Guerra e nazioni. Idee e movimenti nazionalistici nella Prima guerra mondiale", a cura di Marco Scavino (Guerini e Associati).
Canova, le opere ferite raccontano l'orrore della guerra

Canova, le opere ferite raccontano l'orrore della guerra

In mostra a Possagno immagini storiche delle sculture canoviane danneggiate durante il primo conflitto mondiale; emblematica la foto di un gruppo di soldati francesi che giocano a calcio con la testa della statua di Paolina Bonaparte
Lo strazio della Grande Guerra nei disegni di Cominetti

Lo strazio della Grande Guerra nei disegni di Cominetti

In mostra a Piazzola sul Brenta il “diario illustrato” dell’artista, che combattè nel primo conflitto mondiale: un racconto potente della vita al fronte
La Grande Guerra degli “innocentini”

La Grande Guerra degli “innocentini”

L’Istituto degli Innocenti di Firenze rievoca un capitolo importante della sua storia del Novecento, raccontando in una mostra virtuale le vite dei suoi ex alunni caduti combattendo nel primo conflitto mondiale
Grande Guerra, testimonianze dalla Basilicata

Grande Guerra, testimonianze dalla Basilicata

La Biblioteca Nazionale di Potenza ospita la mostra documentaria di libri e periodici "La Grande Guerra. Una inutile strage", allestita dal 13 dicembre al 28 febbraio 2015 nell'ambito del Progetto “Articolo 9 della Costituzione Cittadinanza attiva per valorizzare il patrimonio culturale della memoria storica a cento anni dalla Prima Guerra Mondiale”. Il percorso espositivo pone l'accento, accanto agli aspetti generali del conflitto, su alcuni elementi specifici della Basilicata, grazie anche a documenti dell'Archivio Storico Comunale.
“Afterimage”, la narrazione visiva della guerra

“Afterimage”, la narrazione visiva della guerra

Una mostra alla Galleria Civica di Trento, organizzata dal Mart per il centenario del primo conflitto mondiale, analizza il ruolo delle immagini nella costruzione collettiva della realtà
“La guerra che verrà non è la prima”, dal ’14-18 ai conflitti di oggi

“La guerra che verrà non è la prima”, dal ’14-18 ai conflitti di oggi

Una mostra al Mart di Rovereto propone una riflessione su passato e presente attraverso opere d’arte e reperti bellici, capolavori delle avanguardie e sperimentazioni recenti
"Grande Guerra 1914-2014", un anno nel polo museale del Mart

"Grande Guerra 1914-2014", un anno nel polo museale del Mart

Tre mostre e un programma di eventi collaterali nel progetto del Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto dedicato al centenario del primo conflitto mondiale
Il Festival èStoria nelle trincee della Grande Guerra

Il Festival èStoria nelle trincee della Grande Guerra

Decima edizione della manifestazione di Gorizia, dedicata al centenario del primo conflitto mondiale. Oltre cento eventi tra convegni, mostre, proiezioni, letture e laboratori didattici
L’orrore della Grande Guerra nelle tele di Paolo Baratella

L’orrore della Grande Guerra nelle tele di Paolo Baratella

“Compianto quattordicidiciotto – La Grande Guerra” è il titolo della mostra di Paolo Baratella allestita a Lucca dal 29 marzo al 4 maggio nel Palazzo delle Esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca. La personale raccoglie una selezione di opere eseguite per l’occasione, quindi inedite, e altre grandi tele storiche. Organizzata nel centenario dell’inizio della Prima Guerra Mondiale e curata da Marco Palamidessi, l’esposizione comprende dipinti e video incentrati sul disastro umano, sulle vittime di un insensato e mostruoso conflitto tra popoli, sui sopravvissuti rimasti “feriti nella mente”, come lo zio paterno dell’artista, colpito dal “trauma da esplosioni”, a cui la rassegna è dedicata.
Grande Guerra, conferenza sulle raccolte nazionali ed europee

Grande Guerra, conferenza sulle raccolte nazionali ed europee

Alla Biblioteca Nazionale di Roma il 27 marzo giornata di presentazione dei progetti digitali sul primo conflitto mondiale “Europeana Collections” e “14–18”
“Sironi e la Grande Guerra”: vignette, ritratti e paesaggi

“Sironi e la Grande Guerra”: vignette, ritratti e paesaggi

Una mostra a Chieti approfondisce la tematica bellica del pittore, nucleo centrale di un percorso espositivo che comprende anche altri artisti, dai futuristi a Grosz e Dix
“Vedere la Grande Guerra”, un racconto per immagini

“Vedere la Grande Guerra”, un racconto per immagini

Una mostra virtuale documenta il primo conflitto mondiale attraverso testimonianze fotografiche conservate dall’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. Tra i temi l’arte, la vita dei soldati, il lutto e la memoria   
Si arricchisce di nuovi dati l’archivio italiano della Grande Guerra

Si arricchisce di nuovi dati l’archivio italiano della Grande Guerra

Il 26 giugno scorso è stato siglato l’accordo tra l’Istituto Centrale per il Catalogo Unico e l’’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano, l’Ufficio Storico della Marina Militare italiana e il Corpo infermiere volontarie di Croce rossa italiana per arricchire il sito web www.14-18.it che costituisce un importante’archivio digitale sulle fonti iconografiche sulla Grande Guerra. Grazie a questo accordo verranno individuate nuove risorse che andranno ad arricchirne il catalogo
Europeana 1914-1918, la Grande Guerra raccontata dalla gente comune

Europeana 1914-1918, la Grande Guerra raccontata dalla gente comune

Cresce il progetto della biblioteca digitale europea dedicato al primo conflitto mondiale. I cittadini hanno la possibilità di condividere online cimeli e testimonianze. L'Italia partecipa con diverse iniziative, tra le quali una giornata di raccolta a Roma il 15 maggio 
Europeana 1914-1918, a Roma doppio appuntamento tra storia e memoria digitale

Europeana 1914-1918, a Roma doppio appuntamento tra storia e memoria digitale

Il 15 maggio alla Biblioteca Nazionale una giornata di formazione sulle fonti storiche della Grande Guerra e di raccolta di testimonianze e cimeli per l’archivio online europeo 
Paola De Pietri, sulle montagne della Grande Guerra

Paola De Pietri, sulle montagne della Grande Guerra

La fotografa ha documentato le esili tracce del primo conflitto mondiale sul paesaggio al confine tra Italia e Austria. Una parte del progetto è in mostra alla Triennale di Milano
Europeana Collections 1914-1918, storia e memoria della Grande Guerra

Europeana Collections 1914-1918, storia e memoria della Grande Guerra

Otto paesi e dieci biblioteche nazionali d’Europa stanno lavorando a un progetto per rendere disponibili più di 400 mila risorse sul primo conflitto mondiale. L’Italia partecipa con diversi istituti, coordinati dall’Iccu. Oltre ad aggregare contenuti provenienti dalle collezioni bibliotecarie, l’iniziativa punta a coinvolgere i cittadini, raccogliendo documenti di famiglia. La piattaforma avrà una versione italiana a cura della Fondazione Museo Storico del Trentino
“L’emozione di marmo”, storie di caduti e monumenti

“L’emozione di marmo”, storie di caduti e monumenti

A Pisa una mostra dedicata alle opere commemorative realizzate in città e nel territorio per ricordare i combattenti e i civili morti nella Grande Guerra
Visioni del mondo e del potere nei tappeti di guerra

Visioni del mondo e del potere nei tappeti di guerra

La mostra “Confini e conflitti”, a Rovereto, documenta le numerose varianti dei cosiddetti “war rug” afgani, ai quali affianca opere d’arte contemporanea
Piacenza e la Grande Guerra, immagini e documenti

Piacenza e la Grande Guerra, immagini e documenti

Il sito tematico Piacenza Primogenita, dell'Archivio di Stato di Piacenza, dedica una sezione alla Prima Guerra Mondiale, in occasione del centenario. Quattro le sottosezioni: "Ragazzi. Piacentini alla guerra del '15-'18: mostra", contenente i materiali dell'esposizione allestita nella sede dell'Archivio nel 2011-12; "Miscellanea fotografica", con 304 immagini provenienti dal fondo Comitati Pallastrelli (Commissariato o Ufficio provinciale per l'assistenza civile e la propaganda interna e Comitato di preparazione civile di Piacenza) che presiedettero alla mobilitazione dei cittadini per il sostegno allo sforzo bellico; "Documenti e contributi", con due recenti pubblicazioni in Pdf, "La Grande Guerra. Monumenti e testimonianze nelle province di Parma e Piacenza", a cura della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Parma e Piacenza, e "Piacenza e la guerra '15-'18", a cura del Comitato di Piacenza dell'Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano; infine, "Diamo un volto ai caduti piacentini", mediante la quale è possibile integrare con foto e ritratti (per ora ne sono stati aggiunti circa 200) la banca dati esistente dei 4.843 cittadini caduti, in collaborazione con l'Associazione Combattenti e Reduci e l'Associazione Amici del Liceo Respighi di Piacenza.
“Questa è guerra!”, cento anni di fotografia

“Questa è guerra!”, cento anni di fotografia

Dai grandi reportage agli scatti amatoriali: una mostra a Padova documenta come è cambiata la rappresentazione del conflitto
Grande Guerra Abruzzo, online 300 documenti

Grande Guerra Abruzzo, online 300 documenti

Su Facebook il progetto della Soprintendenza regionale per i Beni Architettonici e Paesaggistici per condividere i risultati della ricognizione delle testimonianze monumentali ed epigrafiche relative al primo conflitto mondiale
Nei “tappeti di guerra” i nodi della memoria

Nei “tappeti di guerra” i nodi della memoria

In mostra nella Casa d’Arte Futurista Depero di Rovereto, nell’ambito del programma espositivo del Mart dedicato al centenario del primo conflitto mondiale, una collezione di manufatti afgani a tema bellico realizzati dopo il 1979: strumenti di narrazione, celebrazione, propaganda, resistenza
“Venezia si difende”, immagini della Grande Guerra

“Venezia si difende”, immagini della Grande Guerra

Nella città lagunare una mostra fotografica racconta la vita quotidiana e le strategie contro le incursioni aeree durante il primo conflitto mondiale
Grande Guerra Fvg, itinerari da scoprire

Grande Guerra Fvg, itinerari da scoprire

È online Grande Guerra Fvg, un'iniziativa dell'omonima società cooperativa consortile specializzata nei servizi culturali e turistici dedicati alla Prima Guerra Mondiale in Friuli Venezia Giulia alla quale collaborano operatori editoriali, museali e informatici della regione. Sul sito si trovano diverse opzioni di itinerari e soggiorni tematici nei luoghi del conflitto, di durata variabile tra uno e cinque giorni.
“Azzurro che valore”, lo sport nelle trincee della Grande Guerra

“Azzurro che valore”, lo sport nelle trincee della Grande Guerra

Al via il progetto di approfondimento e divulgazione sulla partecipazione degli sportivi al primo conflitto mondiale. In programma, nell’anno dei Mondiali, anche una serie di iniziative dedicate ai calciatori della Nazionale del 1914  
Grande Guerra, Franco Marini: “Fare memoria in un’ottica europea”

Grande Guerra, Franco Marini: “Fare memoria in un’ottica europea”

Il presidente del Comitato per gli anniversari, intervenuto a Roma alla conferenza sulle raccolte digitali sul primo conflitto mondiale, ha annunciato le iniziative per il centenario. Dal progetto “14-18”, coordinato dall’Iccu e collegato a Europeana Collections, 250 mila contenuti 
“Una guerra epocale”, fotografie dagli archivi storici

“Una guerra epocale”, fotografie dagli archivi storici

In mostra a Milano immagini in bianco e nero provenienti da vari paesi d’Europa che raccontano il primo conflitto mondiale dal punto di vista dei civili e documentano la svolta iconografica ed estetica maturata in quegli anni
La Grande Guerra in una lezione-spettacolo

La Grande Guerra in una lezione-spettacolo

Il primo conflitto mondiale in una narrazione dal vivo per 12 mila studenti di un centinaio di istituti  superiori del Veneto  
Antonello Fresu, il Novecento tragico

Antonello Fresu, il Novecento tragico

La Pinacoteca comunale Carlo Contini di Oristano presenta “Novecento”, un progetto artistico di Nero Projec - Antonello Fresu, a cura di Giannella Demuro e di Ivo Serafino Fenu, e realizzato in collaborazione con il Progetto Arti Visive (Pav)dell’Associazione culturale Time in Jazz. La mostra inedita, resta aperta al pubblico da venerdi 6 dicembre al 15 febbraio 2014. Il percorso espositivo intende rileggere il cosiddetto “secolo breve” attraverso le più importanti vicende belliche che lo hanno scandito come in una dolorosa “danza macabra”: emerge un fallimento della civiltà del secolo appena passato, che non ha potuto impedire guerre e stermini, e che, più di altri, può essere ricordato come il secolo delle grandi stragi. Le imponenti immagini che occupano le sale della Pinacoteca provengono dagli archivi dei maggiori musei mondiali di storia e di fotografia, da archivi privati d’epoca o dall’iconografia familiare delle riviste di propaganda del tempo, ma anche, le più recenti, dal serbatoio della “rete”, rielaborate attraverso la tecnica del “pop-up”, prettamente infantile, che Antonello Fresu ha adottato per descrivere l’amara disillusione dell’innocenza di fronte alla tragica brutalità del mondo.
Europeana 1914-1918, successo del collection day a Roma

Europeana 1914-1918, successo del collection day a Roma

Tanti i cittadini che hanno partecipato alla giornata di raccolta di testimonianze e cimeli per il progetto europeo raccontando storie di famiglia e mostrando lettere dal fronte, fotografie e medaglie. L'Italia contribuirà con 240 mila oggetti digitali
Medaglie, lettere e vecchie foto: salviamo online i cimeli della Grande Guerra

Medaglie, lettere e vecchie foto: salviamo online i cimeli della Grande Guerra

Il Mibac partecipa al progetto Europeana 1914-1918 e invita il pubblico alla Biblioteca Nazionale di Roma il 15 maggio per la digitalizzazione di testimonianze e oggetti del primo conflitto mondiale 
Europeana 1914-1918, tre giornate di raccolta in Italia

Europeana 1914-1918, tre giornate di raccolta in Italia

Il progetto europeo di digitalizzazione di materiali relativi alla Prima Guerra Mondiale fa tappa nel nostro paese invitando i cittadini a mettere a disposizione i propri materiali o racconti. Appuntamenti a Trento, Roma e Valli del Pasubio
“Verso la Grande Guerra”, storia di un conflitto che cambiò il mondo

“Verso la Grande Guerra”, storia di un conflitto che cambiò il mondo

A Roma, nel complesso del Vittoriano, una mostra racconta gli eventi bellici del 1914-18 e gli anni di crisi che prepararono l’esplosione delle ostilità. È la prima tappa di un progetto espositivo che proseguirà fino al centenario
“14-18”, la Grande Guerra raccontata per immagini

“14-18”, la Grande Guerra raccontata per immagini

È online il sito promosso dall’Iccu nell’ambito delle iniziative europee in vista del centenario del primo conflitto mondiale. L’obiettivo è la creazione di un ricco archivio digitale di manifesti, periodici e fotografie