Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Luoghi della cultura; Oggetto fisico

Categoria:

Musei

Il primo nucleo del complesso (detto “castrum”) sorse per opera dei romani alla fine del V secolo d.C come uno degli avamposti militari edificati a scopo difensivo contro i barbari lungo la fascia nord occidentale delle Alpi. La zona del fiume Olona ove sorge Torba, detta “Sibrium”, in età romana costituiva infatti un luogo di importanza strategica sia per l’approvvigionamento delle acque, sia per la posizione lungo un fondamentale asse di comunicazione transalpino. Il castrum venne utilizzato nei secoli successivi anche da Goti, da Bizantini e da Longobardi. Fu proprio durante il lungo periodo della pax longobarda che il complesso di Torba, perdendo il suo scopo militare, acquisì una funzione civile e, in seguito, religiosa, grazie all’insediamento nell’VIII secolo d.C. di un gruppo di monache benedettine che fece costruire il monastero e, nel XI secolo, la chiesa. Durante l’epoca franca, il Seprio divenne sede di un contado acquisendo così anche una funzione agricolo-produttiva. Nei secoli successivi, il sito divenne terreno di scontro fra alcune fra le più potenti famiglie milanesi, in particolare nel XIII secolo fra i Della Torre e i Visconti. Nel 1287 Ottone Visconti, per eliminare ogni traccia dei predecessori, ordinò l’abbattimento di tutto il castrum ad eccezione degli edifici religiosi (all’interno dei quali era stata nel frattempo inglobata anche la torre romana). Nel 1799, con le soppressioni napoleoniche degli ordini religiosi, Torba perse definitivamente lo status di monastero. I secoli successivi furono contrassegnati da numerosi passaggi di proprietà, fino al 1971, epoca in cui l’ultima famiglia di contadini abbandonò il sito. Dopo anni di incuria e abbandono il complesso venne acquistato nel 1977 da Giulia Maria Mozzoni Crespi per donarlo al FAI. Nel 1986 si conclusero i lunghi lavori di restauro che consentirono di aprire la Proprietà al pubblico. 


Info visite: martedì si accettano gruppi e scolaresche su prenotazione
                Ultimo ingresso mezz'ora prima della chiusura

Ultimo ingresso mezz'ora prima della chiusura

Informazioni:

orario: (RIAPRE 1 MARZO 2014) Tutti i giorni 10,00-18,00 da marzo a settembre; 10,00-17,00 ottobre e novembre - chiusura settimanale: lunedì e martedì non festivi

Contatti:

email: faitorba@fondoambiente.it - tel: 0331820301 - fax: 0331820301
prenotazione: Nessuna

Ambito geografico:

Via Stazione, 2 - 21040, Gornate-Olona (Varese), Lombardia - Italia



Documenti simili

Immagine

Monastero di Torba, Gornate Olona

Touring Club Italiano
oai:touringclub.com:54673

Immagine

Rotondi Giuseppe, Giuseppe Rotondi. Un passo di Galvano Flamma e il monastero di Torba

Internet Culturale
oai:www.internetculturale.it/metaoaicat:oai:bid.br...

Immagine

TORBA (esemplare)

SIGECweb
oai:oaicat.iccd.org:@ICCD10632221@

torna all'inizio del contenuto