Condividi
  • Facebook
  • Twitter

Tipo:

Immagine fissa

Categoria:

Materiale didattico

Autore:

Foto Pelligra

Curatore:

INDIRE

Prima della seconda guerra mondiale, l'AGIP (Azienda Generale Italiana Petroli fondata nel 1926) aveva iniziato ad effettuare delle ricerche petrolifere nel territorio di Ragusa. Tuttavia, fu dopo la seconda guerra mondiale, nel contesto delle problematiche questioni di concorrenza tra lo Stato italiano e le compagnie private americane sullo sfruttamento delle risorse energetiche, che la Gulf Oil Corporation, casa madre della Gulf Italia, assicuratasi dalla Regione Siciliana la concessione esclusiva per l'esecuzione delle ricerche petrolifere nell'area, individuò effettivamente nel 1953 i giacimenti petroliferi. A seguito di questi risultati, venne progettato e inaugurato all'inizio del 1957 l'oleodotto Ragusa-Augusta realizzato con tubi Dalmine. L'opera doveva risolvere il problema del trasporto del greggio dal luogo di estrazione alla raffineria di Augusta. Nella foto della cerimonia inaugurale, l'onorevole Giuseppe La Loggia, presidente della Regione Siciliana, preme il pulsante della stazione di pompaggio. Accanto a lui è l'avvocato Niccolò Pignatelli Aragona Direttore della Gulf Italia.

Soggetto:

Scienza delle costruzioni
Politica - Amministrazione - Società
Storia
impianti e servizi sul territorio
idrocarburo
oleodotto
sviluppo economico
inaugurazione

Materia e tecnica:

in bianco e nero

Ambito cronologico:

1957

immagine

Immagini di anteprima

Realizzazioni negli anni del boom economico: l'oleodotto Ragusa-Augusta. 1/3: Il presidente della Regione Siciliana La Loggia all'inaugurazione della stazione di pompaggio [Error: "File not found"]

Riferimenti

È incluso da: DIA - Banca dati di Immagini per la Didattica

Fonte dati

Indire DIA - Immagini per la Didattica / Digital Image Archive

Identificatore: D-JFVG376C

Diritti

Detentore dei diritti: Fondazione Dalmine; INDIRE - Firenze



torna all'inizio del contenuto